Mini portale d'informazione sul mondo delle assicurazioni, la riparazione, la stima e la liquidazione dei danni agli  autoveicoli

a cura di Zuliani Valter Giorgio

  Servizi   Chi siamo   Contatti   Contributi    Imposta Autoinforma come pagina iniziale !

 

 
Clicca qui per tornare indietro Home

 

IL CODICE DELLA STRADA

 

 

DECRETO LEGISLATIVO 15 gennaio 2002, n.9

Disposizioni  integrative e correttive del nuovo codice della strada,
a norma dell'articolo 1, comma 1, della legge 22 marzo 2001, n. 85.

 

 

Patente a punti
Per chi ha già la patente e per i neo patentati vengono attribuiti 20 punti. 
I punti vengono sottratti a seconda della gravità delle violazioni che verranno registrate  dall'anagrafe nazionale degli abilitati alla guida.

Per alcune violazioni la sottrazione di punti si somma alla prevista sanzione amministrativa.

L'Autorità che ha accertato la violazione deve indicare nel verbale il numero dei punti da sottrarre e darne comunicazione all'anagrafe nazionale degli abilitati alla guida entro 30 giorni dal momento che l'automobilista ha pagato la contravvenzione e siano decorsi i termini per eventuali ricorsi.

I punti persi potranno essere recuperati mediante la frequenza di corsi di aggiornamento.
Gli eventuali punti persi dalla dotazione iniziale (20) possono essere recuperati, non commettendo infrazioni per 3 anni o  frequentando corsi di aggiornamento che ognuno permette di recuperare 6 punti.

Tutto ciò non vale se il punteggio è uguale a zero; in questo caso occorre superare un esame di idoneità entro 30 giorni dalla notifica pena la sospensione a tempo indeterminato della patente.

Velocità in autostrada

Si potrà viaggiare a 150 Km/h su alcuni tratti autostradali definiti dal gestore in base alle caratteristiche di sicurezza. 

Autotrasporto

La sagoma del veicolo deve essere resa ben visibile da strisce riflettenti.

Pene più severe a chi manomette gli strumenti di bordo.

 

 

Come avvengono le decurtazioni

L'agente accertatore scrive sul verbale il numero di punti che l'infrazione commessa comporta e inoltra una segnalazione all'ufficio da cui dipende.

Al pagamento dell'infrazione, l'ufficio comunica all'Anagrafe nazionale conducenti del Dtt (ex Motorizzazione) di procedere alla decurtazione.

Il Dtt sottrae i punti e ne dà comunicazione per posta semplice all'interessato, il quale comunque potrà in qualsiasi momento controllare qualè il suo punteggio recandosi presso gli uffici del Dtt. (prossimamente anche su internet).

All'azzeramento dei punti a disposizione, l'Anagrafe nazionale conducenti avvisa l'ufficio provinciale del Dtt competente sul luogo di residenza dell'interessato. L'ufficio dispone la revisione della sua patente.

Targhe personalizzate

Sarà possibile avere targhe personalizzate, fermo restando l'attuale sequenza alfanumerica.

Ciclomotori

Slitta al 1 luglio 2004 la possibilità di viaggiare in due e il "patentino" per i minorenni.

Denuncia di sinistro

Il nuovo modulo di constatazione amichevole (C.A.I.) raddoppia i contenuti.Vengono richieste informazioni sui testimoni e sui feriti.

 
 

Tabella dei punti e infrazione commessa

Punti/Articolo del codice

Contenuto dell'articolo violato

10 punti
(art. 168 comma 8)

chi trasporta merci pericolose senza regolare autorizzazione o senza rispettare le misure di sicurezza

10 punti
(art. 168 comma 9)

chi non rispetta i criteri di etichettaggio, imballaggio, carico, scarico, stivaggio e sicurezza delle merci pericolose. Chi non possiede licenza e permesso di trasporto di merci pericolose

10 punti
(art. 176 comma 19)

chi inverte il senso di marcia e attraversa lo spartitraffico, oppure viaggia contromano su carreggiate, rampe o svincoli di autostrade e strade extraurbane principali

10 punti
(art. 176 comma 20 con rif. al comma 1, lettere c e d)

chi circola sulle corsie di autostrade e principali strade extraurbane per la sosta di emergenza se non per arrestarsi o riprendere la marcia. Chi circola sulle corsie di variazione di velocità di autostrade e principali strade extraurbane se non per entrare o uscire dalla carreggiata

10 punti
(art. 179 comma 9)

chi circola con un autoveicolo non munito di cronotachigrafo, nei casi in cui ne abbia l'obbligo, oppure con uno strumento irregolare o non funzionante, oppure non inserisce il foglio di registrazione

10 punti
(art. 186 comma 2)

chi guida in stato di ebbrezza

10 punti
(art. 187 comma 4)

chi guida sotto l'influenza di sostanze stupefacenti

10 punti
(art. 189 comma 6)

chi non si ferma in caso di incidente, con danno alle persone (il conducente che fugge è in ogni caso passibile di arresto)

10 punti
(art.142 comma 9)

chi riceve multa per aver superato di oltre 40 km/h i limiti massimi di velocità

10 punti
(art.143 comma 12)

chi circola contromano in corrispondenza delle curve, dei raccordi convessi e in altri casi di visibilità limitata, per chi circola contro mano quando la strada è divisa in più carreggiate

5 punti
(art.145 comma 11)

chi viola le norme sulla precedenza per due volte nell'arco di due anni

5 punti
(art.147 comma 6)

chi ha violato, per almeno due volte in un periodo di due anni, le norme relative ai passaggi a livello

5 punti
(art.148 comma 16, 2° periodo)

chi in un periodo di due anni viola per almeno due volte le norme sui divieti di sorpasso (esempi: è vietato sorpassare quando il tram è fermo per la salita e la discesa dei viaggitori, in corrispondenza delle curve o dei dossi e in ogni altro caso di scarsa visibilità; è vietato sorpassare un veicolo che ne stia sorpassando un altro, ai passaggi a livello, ai semafori o per altre cause di congestione della circolazione)

5 punti
(art. 149 comma 5, 2° periodo)

chi nell'arco di due anni abbia violato per almeno due volte le norme sulla distanza di sicurezza

5 punti
(art. 150 comma 5)

chi, non osservando le norme sulla distanza di sicurezza tra veicoli, provoca una collisione con grave danno ai veicoli e lesioni gravi alle persone

4 punti
(art. 154 comma 7)

chi compie un'inversione di marcia in prossimità o in corrispondenza delle intersezioni, delle curve e dei dossi

4 punti
(art. 143 comma 13 con rif. a comma 5)

chi usa le corsie in modo non corretto. Esempio: in caso di carreggiata a più corsie per senso di marcia si deve percorrere la corsia libera più a destra, le corsie di sinistra sono riservate al sorpasso

4 punti
(art. 143 comma 11)

chi circola contromano

4 punti
(art. 168 comma 7)

chi trasporta merci pericolose con un veicolo con massa a pieno carico superiore a quella indicata sulla carta di circolazione

4 punti
(art. 169 comma 8)

chi trasporta un numero di persone e un carico superiore ai valori massimi indicati nella carta di circolazione utilizzando abusivamente il veicolo ad uso di terzi

4 punti
(art. 173 comma 3)

chi non usa occhiali o lenti, se ne ha l'obbligo, chi usa apparecchi radiotelefonici o cuffie

4 punti
(art. 175 comma 13)

chi in autostrada guida veicoli con carico non solidamente assicurato o sporgente oltre i limiti consentiti, oppure a tenuta non stagna e con carico scoperto, se trasportano materie suscettibili di dispersione

4 punti
(art. 176 comma 20 con rif. al comma 1, lettera b)

chi effettua la retromarcia su autostrade e principali strade extraurbane, anche sulle corsie per la sosta di emergenza (eccetto nelle aree di servizio o di parcheggio)

4 punti
(art. 189 comma 5)

chi non si ferma in caso di incidente, con danno alle sole cose

4 punti
(art.145 comma 10 con rif. al comma 5)

chi non si ferma in corrispondenza della striscia di arresto, prima di immettersi nell'intersezione

4 punti
(art.146 comma 3)

chi prosegue la marcia nonostante le segnalazioni del semaforo (rosso) o l'agente del traffico vietino la stessa marcia

4 punti
(art.148 comma 16, 1 periodo)

chi non rispetta i divieti di sorpasso. Esempi: è vietato sorpassare quando il tram è fermo per la salita e la discesa dei viaggiatori, in corrispondenza delle curve o dei dossi e in ogni altro caso di scarsa visibilità; è vietato sorpassare un veicolo che ne stia sorpassando un altro, ai passaggi a livello, ai semafori o per altre cause di congestione della circolazione

4 punti
(art.161 comma 2)

chi non adotta le cautele necessarie se c'è stata la caduta o lo spargimento di materie viscide, infiammabili o che possano creare pericolo o intralcio alla circolazione

3 punti
(art. 149 comma 4)

chi non rispetta le norme sulla distanza di sicurezza tra veicoli. Esempi: durante la marcia i veicoli devono tenere, rispetto al veicolo che precede, una distanza di sicurezza tale che sia garantito in ogni caso l'arresto tempestivo e siano evitate collisioni con i veicoli che precedono

3 punti
(art.147 comma 5)

chiunque non rispetta le norme relative ai passaggi a livello. Esempi: bisogna avere prudenza e accertarsi, prima di impegnare il passaggio senza barriere, che nessun treno sia in vista

3 punti
(art. 169 comma 7)

chi trasporta un numero di persone e un carico superiore ai valori massimi indicati nella carta di circolazione (ogni mezzo, escluse le autovetture)

3 punti
(art. 171 comma 2)

chi non indossa il casco protettivo (obbligatorio per ciclomotori e motocicli a due ruote, anche per gli eventuali passeggeri)

3 punti
(art. 172 commi 8 e 9)

chi non usa le cinture di sicurezza o i sistemi di ritenuta obbligatori (se riguarda un minore, della violazione risponde il conducente del veicolo), oppure ne impedisce il corretto funzionamento

3 punti
(art. 191 comma 4)

chi non dà la precedenza ai pedoni sugli attraversamenti pedonali, o in ogni caso se le strade sono sprovviste di attraversamenti pedonali, oppure se il pedone è invalido. Chi non presta attenzione agli eventuali pericoli se ad attraversare la strada sono bambini o anziani

3 punti
(art. 153 comma 10)

chi non spegne gli abbaglianti quando incrocia altri veicoli, quando segue un altro veicolo a breve distanza, o in tutte le occasioni in cui vi è pericolo di abbagliare gli altri conducenti

2 punti
(art. 161 comma 4)

chi viola le norme sull'ingombro della carreggiata. Nel caso di ingombro della carreggiata per avaria del veicolo, per caduta del carico o per qualsiasi altra causa, infatti, il conducente, al fine di evitare ogni pericolo per il traffico sopraggiungente, deve sollecitamente rendere libero per quanto possibile il transito provvedendo a rimuovere l'ingombro e a spingere il veicolo fuori della carreggiata

2 punti
(art. 154 comma 8)

chi viola le norme sul cambiamento di direzione o di corsia o altre manovre. Esempio: bisogna segnalare l'intenzione con gli appositi segnali luminosi, tenersi a destra se si intende girare a destra e a sinistra se si vuole girare a sinistra, se si fa la retromarcia dare la precedenza ai veicoli in marcia normale

2 punti
(art. 162 comma 5)

chi non segnala con il segnale mobile di pericolo (triangolo) il veicolo fermo

2 punti
(art. 164 comma 8)

chi viola la norma sulla sistemazione del carico sui veicoli. Il carico deve infatti essere sistemato in modo da evitare la caduta e da non diminuire la visibilità del conducente. Inoltre il carico non deve oscillare al di fuori della sagoma del proprio veicolo, le cose trasportate non devono strisciare sul terreno

2 punti
(art 165 comma 3)

chi viola le norme sul traino di veicoli in avaria. Il codice prevede che in situazione di emergenza un veicolo può esser trainato da un altro solo attraverso un solido collegamento. Il veicolo trainato deve azionare la luce intermittente

2 punti
(art.152 comma 3)

chi viola le norme sull'uso dei dispositivi di segnalazione visiva e illuminazione di veicoli (per esempio i fari vanno accesi mezz'ora dopo il tramonto, anche di giorno in caso di nebbia, gallerie, forte pioggia; se il veicolo si trova su corsia d'emergenza)

2 punti
(art.148 comma 15)

chi sorpassa a destra oppure non osserva le disposizioni sul sorpasso (bisogna sempre segnalare prima del sorpasso, accertarsi che la strada sia libera, sorpassare i tram a destra)

2 punti
(art. 145 comma 10 con rif. ai commi 2,3,4,6,8,9)

chi non rispetta le norme sulla precedenza

2 punti
(art. 169 comma 9)

chi trasporta un numero di persone e un carico superiore ai valori massimi indicati nella carta di circolazione (autovetture)

2 punti
(art. 175 comma 14)

chi in autostrada traina veicoli che non siano rimorchi, richiede o concede passaggi, svolge attività commerciali o di propaganda, oppure campeggia

2 punti
(art. 175 comma 16)

chi viaggia in autostrada circolazione a bordo di mezzi a cui il transito autostradale è vietato (velocipedi, ciclomotori, motocicli di cilindrata inferiore a 150 cc se a motore termico e motocarrozzette di cilindrata inferiore a 250 cc se a motore termico, motoveicoli di massa a vuoto fino a 400 kg o di massa complessiva fino a 1300 kg, veicoli non muniti di pneumatici, macchine agricole e macchine operatrici, veicoli le cui condizioni possono costituire pericolo per la circolazione)

2 punti
(art. 176 comma 21)

su autostrade e principali strade extraurbane, chi circola sulle corsie d'emergenza se non per arrestarsi o riprendere la marcia, chi occupa la corsia d'emergenza al di là dei motivi consentiti (malessere degli occupanti, guasto del veicolo) o per un tempo superiore al necessario, o comunque alle tre ore. Chi in caso di fermata d'emergenza di notte non tiene accese le luci di posizione. Chi non colloca il segnale mobile d'emergenza, nel caso in cui la natura del guasto renda impossibile spostare il veicolo sulla corsia d'emergenza.
Chi occupa la terza corsia di marcia o quelle alla sua sinistra su un veicolo per trasporto merci con massa a pieno carico superiore a 5 t, o lunghezza superiore ai 7 m. Chi si affianca ad altro veicolo nella stessa corsia, se la circolazione per file parallele non è ammessa (es.: per alta densità del traffico o in corrispondenza dei semafori). Chi transita senza fermarsi in corrispondenza dei caselli, creando pericolo per la circolazione, oppure cerchi di evitare in tutto o in parte il pagamento del pedaggio. Chi circola sulle autostrade con veicolo non in regola con la revisione

2 punti
(art. 189 comma 9)

chi, dopo essere stato coinvolto in un incidente, non mette in atto ogni misura idonea a salvaguardare la sicurezza della circolazione e non si adoperi affinché non venga alterata la scena dell'incidente, se ciò è utile per l'accertamento delle responsabilità. Chi, dopo essere stato coinvolto in un incidente con danni alle sole cose, intralci la circolazione. Il conducente che non fornisce le proprie generalità o altre informazioni utili, anche ai fini risarcitori, alle persone danneggiate

2 punti

chi riceve multa per aver superato di oltre 10 Km/h e di non oltre 40 Km/h i limiti massimi di velocità

1 punto
(art.146 comma 2)

chi non osserva i segnali stradali oppure le indicazioni degli agenti del traffico

1 punto
(art. 169 comma 10)

se si trasporta un numero di persone superiore a quello indicato nella carta di circolazione. Possono essere trasportate due persone in più, solo se sono ragazzi sotto i dieci anni accompagnati da almeno un passeggero maggiore di sedici anni. Se i passeggeri impediscono la libertà di movimento e la visibilità del conducente determinano sporgenze dalla sagoma del veicolo. Se si trasporta più di un animale domestico; un numero superiore è consentito se in gabbia o nel vano posteriore diviso da una rete

1 punto
(art. 170 comma 6)

chi guida un motociclo o un ciclomotore in posizione non corretta (reggendo il manubrio con una sola mano, sollevando la ruota anteriore, con passeggeri seduti non in modo stabile, trainando o facendosi trainare da altri veicoli, trasportando oggetti che intralcino la marcia o la visibilità)
Chi trasporta di altre persone oltre al conducente, a bordo di ciclomotori (il nuovo codice stabilisce una deroga, ma non è ancora stabilito quando entrerà in vigore)

1 punto
(art. 174 comma 7)

chi guida un mezzo adibito al trasporto di persone o cose e non tiene correttamente il registro di servizio o una copia dell'orario di servizio

1 punto
(art. 178 comma 4)

per i trasporti professionali con veicoli non muniti di cronotachigrafo, se il conducente non tiene correttamente il il libretto individuale di controllo, l'estratto del registro di servizio o la copia dell'orario di servizio

1 punto
(art. 150 comma 4)

chi viola le norme sull'incrocio tra veicoli nei passaggi ingombranti o su strade di montagna (esempio: il conducente, il cui senso di marcia è ostacolato e non può tenersi vicino al margine destro della carreggiata, deve arrestarsi per lasciar passare i veicoli che provengono in senso inverso)

1 punto
(art. 153 comma 11)
chi non rispetta le norme sull'uso dei dispositivi di segnalazione visiva e di illuminazione dei veicoli. Esempi: i fari anabbaglianti devono essere accesi nei centri abitati quando l'illuminazione pubblica è insufficiente, fuori e dentro i centri abitati, anche di giorno, in caso di nebbia, fumo, foschia, nevicata in atto, pioggia intensa. I proiettori di profondità (abbaglianti) devono essere accesi fuori dei centri abitati quando l'illuminazione esterna manchi o sia insufficiente azionare la segnalazione luminosa di pericolo:
a) nei casi di ingombro della carreggiata;
b) durante il tempo necessario a collocare e riprendere il segnale mobile di pericolo ove questo sia necessario
c) quando per avaria il veicolo è costretto a procedere a velocità particolarmente ridotta;
d) quando si verifichino improvvisi rallentamenti o incolonnamenti
   
 
N.B. Per le violazioni commesse entro i primi cinque anni dal rilascio della patente di guida, i punti riportati nella presente
tabella, per ogni singola violazione, sono raddoppiati
 

 

     

Membro della Comunità virtuale di Risorse.net

 
Pagina aggiornata al 11-02-07        

[ L'utilizzo del materiale contenuto in questo sito è limitato ad un ambito esclusivamente personale ]
  [progetto e realizzazione di Z.V.G. - Copyright © Auto in..forma - 2001-2007 ]  
Informazioni legali Privacy