Valutazioni tecniche
Stima del danno auto
Seminari
Tecniche riparative - Gestione del sinistro - Assistenza aziendale
Blog
Notizie, curiosità, informazioni
Adesivi e sigillanti
Seminario sul corretto utilizzo di adesivi e sigillanti
I nuovi materiali nella costruzione degli autoveicoli
Acciai alto resistenziali e Leghe di alluminio
La gestione del sinistro
Gestire il sinistro in carrozzeria
Furto - Incendio - Kasko
Interpretare correttamente le garanzie CVT nella liquidazione del danno
 
 
 

Dichiarazione del Presidente Antitrust Giovanni Pitruzzella su ddl concorrenza.
http://heatherbestel.com/2014/01/take-compliment/?replytocom=7369
“L’Antitrust esprime il suo più convinto apprezzamento per il disegno di legge annuale per il mercato e la concorrenza che è stato approvato oggi dal governo per la prima volta da quando è previsto e cioè dal 2009”. Lo dichiara il presidente dell’Agcm, Giovanni Pitruzzella, in una nota diffusa dall’Autorità. “Oltre alle riforme strutturali già avviate, il provvedimento – aggiunge Pitruzzella – rappresenta un ulteriore passo avanti sulla strada delle liberalizzazioni, in modo da favorire una maggiore concorrenza: questo, come ha ribadito nei giorni scorsi l’Ocse nel suo Rapporto, costituisce il presupposto essenziale per far ripartire la crescita del Paese”. Richiamando l’ultima Segnalazione annuale inviata al Parlamento e al Governo nel luglio scorso, il presidente dell’Antitrust conclude manifestando il “vivo compiacimento dell’Agcm che vede accolti in gran parte i suggerimenti formulati: in particolare, per settori di grande rilievo per l’economia nazionale come le mujer busca hombre francia assicurazioni e le Tlc che possono funzionare da volano per la ripresa”. Azienda: http://www.mcmp.cz/biorefre/456 Srl Indirizzo: V. Grota Del Diau Zot 2 Cap: 34074 Città: Monfalcone Provincia: Gorizia Telefono: 0481 798845, 0481 790210 Roma, 20 febbraio 2015 http://serezin-du-rhone.fr/pifpaxys/4867
Autoinforma

Varato dal Governo il Decreto "Concorrenza" al cui interno sono contenute le norme che modificano i rapporti tra Compagnie Assicurative e Consumatori.
Diciamo bene "Consumatori" e non carrozzieri, perchè sia dalle norme contenute e dalle dichiarazioni del Ministro Guidi, i provvedimenti sono stati fatti nell'interesse degli utenti. E' evidente che se ascoltiamo le Associazioni di categoria dei carrozzieri, i pareri sono nettamente contrari. Il presidente dei carrozzieri di Confartigianato Silvano Fogarollo ha così commentato a Radiocor il Sole 24ore: "Errare e' umano, ma perseverare e' diabolico. Per l'ennesima volta, con le misure in tema di Rc Auto, assistiamo al tentativo di consegnare il mercato delle riparazioni auto nelle mani delle assicurazioni. Questo, in nome di una presunta liberalizzazione e senza tener conto che una misura identica era giu' stata stralciata nel 2014 dal Decreto Destinazione Italia e che in Parlamento sono state presentate proposte di legge proprio su questa materia".
Il fatto è, che una legge fatta per circa quaranta milioni di utenti con l'intento di far loro ottenere risparmi sui costi delle polizze, non può essere tarata solo per una parte dei quindimila artigiani che si sentono penalizzati, anche se questi hanno giuste ragioni per recriminare.

Autoinforma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avevamo già commentato (vedi) il provvedimento contenuto nella legge di stabilità 2015 che stabiliva il pagamento del bollo auto anche per i veicoli con più di 20 anni e fino al compimento dei 30 anni.
Con piacere abbiamo notato che la Regione Lombardia,
grazie al lavoro dell’assessore Massimo Garavaglia, ha annunciato il presidente Roberto Maroni, è stata fatta una modifica per ritornare ai 20 anni, oltre i quali non si pagherà più il bollo per le auto d'interesse storico. In sostanza per quelle immatricolate dopo il 1995.
Discorso a parte è invece quello che riguarda le assicurazioni, ciascuna delle quali è libera di decidere come meglio comportarsi.

Autoinforma

Nel comunicato stampa del 10 febbraio l'ANIA conferma una riduzione delle tariffe RCA conseguenza del prolungarsi della crisi e conseguente limitazione della circolazione con diminuzione delle frequenza sinistri.
"L'impatto positivo è stato determinato anche dalla norma che ha reso più rigorosi i criteri per il risarcimento dei danni lievi alla persona, segno che se vengono adottate riforme strutturali efficaci si possono effettivamente ridurre nel tempo i prezzi delle polizze", [ https://www.cedarforestloghomes.com/enupikos/5301 ...]
Leggi tutto: RC AUTO, ‐6% nel 2014, ma....

Il troppo buonismo ci fa vivere in un clima di estrema incertezza e insicurezza, dove le regole valgono per molti onesti, ma non per chi è abituato a delinquere.
Le Assicurazioni si battono per contrastare il fenomeno frodi e chiedono strumenti e leggi che puniscano chi è uso frodare l'assicurazione, ma i principali interessati sono i consumatori, tenuto conto che le conseguenze economiche alla fine ricadono sugli utenti che pagano i premi assicurativi. [continua]
Leggi tutto: Fate i buoni......