Valutazioni tecniche
Stima del danno auto
Seminari
Tecniche riparative - Gestione del sinistro - Assistenza aziendale
Blog
Notizie, curiosità, informazioni
Adesivi e sigillanti
Seminario sul corretto utilizzo di adesivi e sigillanti
I nuovi materiali nella costruzione degli autoveicoli
Acciai alto resistenziali e Leghe di alluminio
La gestione del sinistro
Gestire il sinistro in carrozzeria
Furto - Incendio - Kasko
Interpretare correttamente le garanzie CVT nella liquidazione del danno
 
 
 

Nell'audizione dell'11 novembre al Senato, il presidente dell'ANIA Aldo Minucci ha fatto rilevare come l'attuale impostazione del DDL concorrenza sia stata stravolta dall'originaria impostazione vanificando le premesse per cui era stato principalmente predisposto il disegno di legge.[...]
L'eliminazione delle clausole del risarcimento in forma specifica, della cessione del credito e  risarcimento per equivalente basato su una verifica preliminare, avrebbero permesso un maggior controllo dei costi e delle frodi, eliminandole è inevitabile che a fronte del minor contenimento dei costi vi sia un aumento dei premi per l'RCA. Esattamente il contrario di quanto era previsto nell'originaria impostazione del DDL concorrenza. Il presidente dell'ANIA ha sottolineato in particolare, all’articolo 3 del documento, con il quale si prevede uno sconto minimo obbligatorio in base al quale le compagnie sono obbligate ad applicare di fatto premi uniformi a situazioni di rischio territorialmente differenti come, “tale norma limita il principio di libertà tariffaria, sancito dalle norme comunitarie, negando il peso della rischiosità specifica del territorio nella costruzione della tariffa, cosa che è assolutamente prevista in tutti i Paesi europei”, per cui, in assenza di interventi significativi nel testo in esame, l’Ania reputa “inevitabile” un ricorso alla Commissione Ue.

Autoinforma

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna