Valutazioni tecniche
Stima del danno auto
Seminari
Tecniche riparative - Gestione del sinistro - Assistenza aziendale
Blog
Notizie, curiosità, informazioni
Adesivi e sigillanti
Seminario sul corretto utilizzo di adesivi e sigillanti
I nuovi materiali nella costruzione degli autoveicoli
Acciai alto resistenziali e Leghe di alluminio
La gestione del sinistro
Gestire il sinistro in carrozzeria
Furto - Incendio - Kasko
Interpretare correttamente le garanzie CVT nella liquidazione del danno
 
 
 

73687Oggi non combattiamo più con arco e frecce ma con un cannone a lunga gittata. Così Salvatore Rossi, Presidente dellìIVASS, nel corso della relazione annuale sull'RCAuto ha definito gli strumenti che l'Istituto si è dotato per combattere il fenomeno delle frodi assicurative.
Nel 2015 i prezzi unitari medi delle polizze Rc auto sono ancora diminuiti, del 7,5%, e i contratti che prevedono sconti del premio per la presenza della scatola nera, che monitora il comportamento di guida, sono un sesto del totale.
L'Archivio Integrato Anti frode (AIA), lanciato nei giorni scorsi e che integra sette principali banche dati, potrà dare un sostegno decisivo nella lotta alle frodi. "Ci aspettiamo un effetto pratico di riduzione dei costi per le compagnie e quindi dei premi pagati dagli assicurati", dice Rossi.
Già oggi l'attività anti frode delle compagnie ha consentito una riduzione dei costi dei risarcimenti pari all'1,5% dei premi.
Sulla GU n. 134 del 10 giugno scorso è stato pubblicato il regolamento adottato dall'istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (Ivass) che disciplina la banca dati sinistri, quella dei danneggiati, la banca dati testimoni. Ad ogni incidente stradale denunciato all’assicurazione sarà quindi dato un codice identificativo, rintracciabile sia dall’assicurazioni, sia dall’autorità. Qualora sussistano sospetti di truffa, la pratica verrà inserita in una black list. Tale nuova banca dati composta quindi da 3 sezioni (quella sugli incidenti, anagrafe testimoni e danneggiati) servirà alle pubbliche autorità per effettuare controlli incrociati per verificare la presenza o meno del rischio di frodi assicurative.

Autoinforma

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna