Valutazioni tecniche
Stima del danno auto
Seminari
Tecniche riparative - Gestione del sinistro - Assistenza aziendale
Blog
Notizie, curiosità, informazioni
Adesivi e sigillanti
Seminario sul corretto utilizzo di adesivi e sigillanti
I nuovi materiali nella costruzione degli autoveicoli
Acciai alto resistenziali e Leghe di alluminio
La gestione del sinistro
Gestire il sinistro in carrozzeria
Furto - Incendio - Kasko
Interpretare correttamente le garanzie CVT nella liquidazione del danno
 
 
 

noleggioAbbiamo già avuto modo di accennare alla nuova tendenza da parte dei consumatori privati, aziende e professionisti di utilizzare sempre più veicoli non di proprietà, preferendo il loro uso attraverso forme di noleggio a lungo termine. Tutto ciò comporta inevitabilmente riflessi anche nel comparto dell’autoriparazione che da sempre ha fatto del cliente (fidelizzato) un patrimonio economico su cui fare affidamento. Il noleggio a lungo termine erode questo concetto a favore di una committenza che è sempre meno rappresentata dal cliente tradizionale. [continua]
Perché ha sempre più successo l’utilizzo dei veicoli con il noleggio a lungo termine (NLT)? La risposta può essere trovata nelle descrizioni delle condizioni favorevoli con cui sono messi a disposizione i veicoli da parte delle aziende di noleggio e per le particolari forme di agevolazioni fiscali.
Se a un consumatore privato o meglio a un professionista o a una società che gestisce una flotta di veicoli fosse proposto:
  • Di non doversi più far carico di tutte le attività riconducibili al veicolo o parco auto, risparmiando tempo e risorse a costi certi e pianificabili nel tempo e, quindi, nessun immobilizzo di capitale iniziale con la possibilità di liberare i capitali bloccati per investirli in altre attività.
  • Avere la possibilità di trasferire alla società locataria i rischi legati al veicolo e al suo utilizzo.
  • Non aver oneri e preoccupazioni per la vendita dell’usato.
  • Avere una mobilità garantita in totale sicurezza grazie a un perfetto stato manutentivo.
Tutto ciò, mediante un contratto di noleggio a lungo termine, grazie al solo canone mensile tarato in base al reale utilizzo (durata, chilometraggio). Che risposta dovremmo aspettarci? Sicuramente a quanto ammonta il canone mensile per fare un confronto con i costi del sistema tradizionale di proprietà esclusiva. E se, in aggiunta a quanto sopra, faccio rilevare che per le società e i professionisti vi è anche la possibilità di poter scaricare tutto o parte dell’Iva e di approfittare dello scarico fiscale, previsto dal super ammortamento (auto aziendali e leasing), i vantaggi di questa formula diventano certi. 
Non a caso l’incremento del NLT negli ultimi anni e in particolare nel 2016 lo attesta in modo alquanto evidente. (tabella n. 1)

Tabella n. 1                                                                                
IL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE
  2016 2015 2014 2013 2012 Var%
‘16/’15
Cagr
‘12/’16
Fatturato da contratti di noleggio incluso prelease (mld) 4,8% 4,3% 4,0% 4,0% 3,9% 11,7% 5,2%
Immatricolazioni (auto VCL, altro) 274.877 222.832 192.610 152.425 164.791 23,4% 13,6%
Fonte: ANIASA

Questa performance non va archiviata semplicemente come un “buon anno”, si tratta di qualcosa di più. L’attuale fase di sviluppo è senz’altro guidata dalle flotte piccole e dai professionisti con partita IVA, ma potrebbe, a breve, essere ulteriormente sollecitata da altri due grandi serbatoi potenziali di domanda: i privati con codice fiscale, su cui già sussistono migliaia di contratti, e i veicoli commerciali leggeri (VCL) (fonte: ANIASA).

Non solo vantaggi fiscali

Ottimizzare la gestione del proprio parco auto è una delle maggiori necessità per le imprese e il noleggio a lungo termine. Se pensiamo solo ai servizi operativi relativi alla manutenzione ordinaria, così come programmati dalla casa costruttrice, oltre la sostituzione e fornitura di materiali di rapido consumo e tutte le operazioni di verifica e controllo necessarie per accertare il corretto funzionamento del veicolo, ma anche agli interventi straordinari per il ripristino funzionale dello stesso a seguito di: guasto accidentale, anomalia, usura. Senza contare i servizi riguardanti la sostituzione prevista a consumo degli pneumatici, al recupero del mezzo a seguito guasto o incidente, alla messa a disposizione di un veicolo sostitutivo per tutto il periodo d’immobilizzo dell’auto. A tutto ciò, occorre aggiungere la tassa di proprietà e la polizza RCA, Furto e/o Incendio, kasko, incluse nel cannone di noleggio.
E’ evidente che le operazioni di manutenzione ordinaria, straordinaria e quelle per la riparazione degli eventuali danni conseguenti a un incidente, devono essere autorizzate ed effettuate rigorosamente presso una struttura convenzionata con il locatore.

Libertà di scelta condizionata del consumatore

Se è pur vero che il DDL Concorrenza, da poco approvato definitivamente, ha finalmente liberalizzato la scelta del danneggiato in caso d’incidente di rivolgersi per la riparazione dell’auto al proprio carrozziere fiduciario, nei casi sopra descritti il proprietario è il locatore ed è pertanto lui che decide, o all’assicurazione di appoggio delle garanzie, dove far riparare l’auto. Anche se il fenomeno del NLT non ha ancora una penetrazione sul circolante proporzionalmente rilevante (1,37%), non va sottovalutato tenuto conto della rapida crescita di questa formula di utilizzo del veicolo e del volume di affari che mobilita. E’ pertanto pensabile, per chi esercita attività di autoriparazione, escludere questa importante fetta di mercato per il solo fatto che non si vogliono avere legami commerciali vincolanti sotto il profilo economico, quale quello con i gestori delle flotte? Il Buon senso evidentemente suggerisce di no! È, quindi, opportuno che la carrozzeria sia in grado di offrire servizi completi, manutentivi e riparativi in tempi brevi (in quest’ultimo caso per limitare al massimo l’utilizzo di un veicolo sostitutivo) e questo comporta un approccio multiservice del lavoro di carrozzeria. Perciò, la ricerca di soluzioni di compromesso con i “nuovi clienti” diviene quanto mai opportuna.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

io carr

Sfoglia
Editoriali