Valutazioni tecniche
Stima del danno auto
Seminari
Tecniche riparative - Gestione del sinistro - Assistenza aziendale
Blog
Notizie, curiosità, informazioni
Adesivi e sigillanti
Seminario sul corretto utilizzo di adesivi e sigillanti
I nuovi materiali nella costruzione degli autoveicoli
Acciai alto resistenziali e Leghe di alluminio
La gestione del sinistro
Gestire il sinistro in carrozzeria
Furto - Incendio - Kasko
Interpretare correttamente le garanzie CVT nella liquidazione del danno
 
 
 

GinevraDopo due settimane l’87esima edizione della kermesse ginevrina si conclude registrando numeri importanti, tra i quali 690.000 visitatori e 180 espositori.
Il Salone dell’Auto di Ginevra 2017 ha confermato le attese: anche quest’anno ha rappresentato la fiera più importante del suo settore, ospitando al suo interno 180 espositori tra case auto, tuner e produttori di accessori e 690.000 visitatori. Le autovetture che si sono ammirate all’interno dei padiglioni e degli stand sono state circa 900, con 175 novità. Come da tradizione è stata premiata anche la “Car of the Year”: la Peugeot 3008 ha battuto in volata la favorita Alfa Romeo Giulia.

rulloDa quando esiste il sistema di tariffazione bonus/malus le assicurazioni penalizzano gli utenti nel momento dell’erogazione di un risarcimento a terzi e questo indipendentemente dall’esistenza o meno di responsabilità ammessa dal proprio assicurato. Questa sentenza della Cassazione Civile chiarisce in quali casi ciò è ammesso. [continua a leggere]
Leggi tutto...

peugeot opelNasce il secondo costruttore di veicoli in Europa: Peugeot ha acquistato con un operazione da 3,1 miliardi di euro la casa automobilistica tedesca. L’intesa è arrivata dopo tre settimane di trattative.
A pochi giorni dall’inizio del Salone di Ginevra Peugeot decide di andare all’inseguimento di Volkswagen, comprando Opel per 3,1 miliardi di euro. Carlos Tavares, il supermanager portoghese di PSA ha celebrato in grande stile questo storico accordo presso L’ Avenue de la Grande Armée, il quartier generale parigino di Psa vicino all’Arco di Trionfo. Oltre all’ acquisizione di Opel e della filiale britannica Vauxhall , Psa riprenderà insieme a BNP Paribas la filiale finanziaria di GM Europe per 900 milioni di euro (la divisione Ue del costruttore di Detroit è in deficit da parecchi anni, con la perdita di 257 milioni solo nel 2016). Inoltre, PSA incrementerà la sua capacità di produzione, passando da tre milioni di veicoli prodotti annualmente a oltre quattro milioni. Durante i festeggiamenti Carlos Tavares non sì è dimenticato dei lavoratori e dei dipendenti dichiarando: “Insieme a loro andremo a creare un futuro migliore”.

iotSi fa tanto parlare di auto connesse, di trasmissione telematica dei dati, ma ancora poco di come devono essere trattate le informazioni raccolte da parte di chi ha interesse. Una delle sfide future del legislatore è quella di regolamentare la materia per non invadere la privacy del consumatore e nello stesso tempo permettere all’utilizzatore dei dati di offrire un servizio efficiente e personalizzato. [continua a leggere]
Leggi tutto...

valvolaSecondo uno studio del Politecnico di Milano su un campione di cinque città italiane gli impianti termici per il riscaldamento degli edifici hanno un’incidenza sul totale delle emissioni di CO2 in ambito urbano che è fino a sei volte superiore rispetto all’incidenza del traffico veicolare. [continua a leggere]
Leggi tutto...

ferrari2017La 63esima monoposto concepita e realizzata da Scuderia Ferrari per il mondiale Formula 1 è “figlia” di un cambiamento regolamentare che ha pochi precedenti nella storia della categoria. In passato, infatti, si è andati quasi sempre verso norme che limitassero le prestazioni delle monoposto. Quest’anno, invece, è stata presa la direzione opposta: ovvero aumento di carico aerodinamico e aderenza meccanica, caratterizzata da un telaio in materiale composito a nido d’ape con fibra di carbonio. [continua a leggere]
Leggi tutto...

acciseDall’inizio di settembre del 2016 al 31 gennaio di quest’anno gli italiani hanno versato all’erario 1,8 miliardi di euro interamente ascrivibili alle accise sui carburanti introdotte per finanziare la ricostruzione di cinque aree colpite da altrettanti terremoti avvenuti in Italia in questi ultimi cinquant’anni. [continua a leggere]
Leggi tutto...