Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!

Automotive dimenticata,

Tempo di lettura 2 minuti

Nel decreto Rilancio i tanto attesi incentivi per il settore dell’automotive che fra tutti è quello che ha subito le maggiori perdite di fatturato, non ci sono stati, anzi se qualcosa è arrivato (poco) riguarda le auto elettriche e ibride. Il tanto atteso rilancio dell’impresa 4.0 pare anch’esso fallito, ancora prima di intraprendere un cammino  che sembrava promettente, soprattutto per il mondo dell’auto forte della sua tecnologia avanzata.

Continua a leggere

Decreto Rilancio… per le imprese?

Tempo di lettura 5 minuti

Soldi, tanti soldi. Questo è il ritornello che da qualche mese ci viene proposto dal Governo. Questa volta pare che proprio si siano resi conto che il tanto parlare e promettere, senza che vengano soddisfatte se non in parte le promesse,  ha tenuto buoni i cittadini e le imprese, ma che ormai la situazione potrebbe esplodere. Il Decreto Rilancio è la “bibbia” dei provvedimenti messi in campo. Burocratese permettendo, cerchiamo di condensare quelli più interessanti per gli artigiani e le imprese in genere.

Continua a leggere

Incontro con i colorifici

Tempo di lettura 2 minuti

Si è svolto venerdì 8 maggio il primo incontro (webinar) con i colorifici, o meglio dei rivenditori di vernici per autorefinish, che ha visto la partecipazione attiva di alcuni fra i maggiori colorifici italiani:

  • Carlo Giuliodori (Colorificio F.lli Giuliodori – Ancona)
  • Michele Spano (Tuttocolor – Olbia)
  • Filippo Di Mauro (Colorificio Veronese – Verona)
  • Emilio D’Orazio (Colorificio San Giovanni – Ivrea)
  • Andrea Forbice (Colorificio Cassani – Rozzano, Milano)
  • Mirco Rampin (Colorificio Seven Color  Piove di Sacco, PD)
  • Carlo, Andrea e Davide Buccheri (Nuova Logica – Roma)

Continua a leggere

Automechanika rinvia al 2021

Tempo di lettura < 1 minuto

A causa delle difficili condizioni risultanti dalla pandemia di Covid-19 e delle misure necessarie adottate per arginarne la diffusione, tra cui i divieti di svolgere eventi e le restrizioni di viaggio che vengono regolarmente Continua a leggere

Caos revisioni auto

Tempo di lettura 2 minuti

Revisione dell’auto? ma se non l’ho utilizzata da mesi. E’ un obbligo di legge che è stato prorogato a ottobre, causa pandemia, per vetture in scadenza , mio caro. Allora vado a ottobre. Ok , però ti avverto che sarai in buona compagnia, anzi sarete tra i 5 e 6 milioni a fare la revisione; un vero e proprio assalto ai centri preposti, con le conseguenze che ti lascio immaginare, tenuto conto che il potenziale è di 1,3 milioni di collaudi al mese.

Continua a leggere

Sfruttare l’emergenza

Tempo di lettura 2 minuti

L’emergenza COVID-19 per alcuni settori poteva essere un’opportunità per approfittare della quasi totalità del fermo della circolazione per sistemare le infrastrutture e la manutenzione delle strade. In alcuni stati europei questo è avvenuto, mentre da noi no! Nonostante queste attività siano state escluse dal blocco, i lavori si sono fermati, soprattutto a causa delle lentezze burocratiche e di un rapporto con le pubbliche amministrazioni reso ancor più farraginoso dall’emergenza che ha spinto molti uffici a rinviare l’approvazione e la firma di progetti cantierabili.

Continua a leggere
4 Chiacchiere con i rivenditori di vernici

4 Chiacchiere con i rivenditori di vernici

Tempo di lettura 2 minuti

Che cosa è successo in questi mesi, che cosa sta accadendo e che cosa accadrà nelle prossime settimane nel settore della riparazione in carrozzeria? Iniziamo questa nuova rubrica;“4 PAROLE con i PROTAGONISTI”, organizzata dalla rivista ioCarrozziere con l’obiettivo di informare, attraverso il racconto dai diretti interessati sulle problematiche, le necessità e la voglia di fare. In questo primo incontro (virtuale) ascoltiamo la voce di alcuni colorifici sparsi sul territorio nazionale.

Continua a leggere

Coronavirus, alcune Regioni anticipano la fase 2

Tempo di lettura 4 minuti

Acceso dibattito si consensi e dissensi sulla Fase 2 a seconda delle categorie e delle aperture delle attività che per molti dovrebbero essere differenziate per regioni o località che sono meno a rischio contagio Coronavirus. In effetti alle regole generali del DPCM della Fase 2 emanate dal Governo i governatori di varie regioni hanno emanato ordinanze in deroga. Il nuovo documento allenta alcune misure di restrizione di contrasto al nuovo Coronavirus ma, anche se la data di inizio è fissata al 4 maggio, ci sono delle Regioni che hanno deciso di anticipare alcune riaperture, già da questa settimana. Una prima grande novità riguarda il cibo da asporto, il cosiddetto “take away”, che sarà consentito in Liguria, Abruzzo, Marche, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Veneto e Alto Adige già dal 27 aprile.

Continua a leggere

Carrozzerie, riaprire non vuol dire lavorare

Tempo di lettura 2 minuti

Il fatto che si possa riaprire presto l’attività è certamente positivo, ma questo non vuol dire che il lavoro riprende da dove lo si era lasciato. Almeno per il carrozziere questo inizio operativo è di fatto procrastinato a dopo che la circolazione stradale sarà sufficientemente liberalizzata, e con essa i probabili incidenti stradali, sui quali si svolge prevalentemente l’attività di carrozzeria. Incidenti pregressi pochi o relativi ad attività esaurita, incidenti nuovi quasi nulli.

Continua a leggere

Si riaccende il mercato dell’auto

Tempo di lettura 3 minuti

Il titolo non inganni, la ripresa del dopo Coronavirus del mercato dell’auto da più parti sbandierato come il ritorno all’acquisto dei clienti privati, potrebbe non avverarsi come molti si aspettano. Fioccano comunicati che sostengono una prossima fiammata di acquisti dopo il calo drammatico che ha sfiorato il – 85% del periodo di massima segregazione. Ce lo auguriamo tutti, poiché questo è un forte indicatore di ripresa economica, ma sarà proprio cosi?

Continua a leggere