"Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!"
Allianz, Generali e Unipol sotto inchiesta

Allianz, Generali e Unipol sotto inchiesta

Tempo di lettura 2 minuti

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha messo sotto inchiesta i tre maggiori gruppi assicurativi per aver ostacolato i consumatori nell’accesso agli atti dei fascicoli con comportamenti dilatori e ostruzionistici.
Questa è la sintesi del comunicato stampa emanato dall’Autorità per presunte pratiche commerciali scorrette nella fase di liquidazione dei danni da sinistri Rc auto.

Continua a leggere

Frodi assicurative: ammortizzatore sociale

Tempo di lettura 2 minuti

Le frodi assicurative sono un fenomeno presente e consolidato in molte parti d’Italia. in alcune regioni rappresentano una sorta di ammortizzatore sociale per far pagare al mercato assicurativo, sopratutto in periodi di crisi, parte delle spese sostenute per i premi di polizza o per mero sostentamento economico. Le compagnie assicurative stanno combattendo una battaglia infinita che le ha viste spesso vincenti, ma nonostante ciò il fenomeno è ancora vasto e incontenibile. La spesa maggiore riguarda non tanto le riparazioni alle auto, ma quella relativa alle lesioni, o pseudo tali, che vengono reclamate, spesso aggravate se non addirittura inesistenti.

Continua a leggere

L’IVASS fornisce i numeri

Tempo di lettura 3 minuti

Intervenendo all’assemblea Ania del 2020 il Presidente dell’IVASS Daniele Franco ha fornito alcune prime stime sulla riduzione della frequenza dei sinistri tra il 1° febbraio e il 15 maggio: “essa era nell’ordine del 50 per Continua a leggere

ANIA, assemblea 2020

Tempo di lettura 3 minuti

Nella relazione annuale dell’assemblea ANIA, la Presidente Maria Bianca Farina ha evidenziato la situazione che il Paese sta vivendo nell’affrontare la pandemia da Covid-19 e le conseguenze che questa ha avuto e avrà in futuro nella vita sociale, finanziaria e i riflessi sul settore assicurativo. La sintesi è quella di chi vede in questa sciagura la possibilità di cambiamento e il rilancio su basi diverse dell’economia, dei rapporti finanziari, sociali e anche di quelli assicurativi collegati a nuove forme di previdenza assicurativa.

Continua a leggere

Targa prova, la legge non ammette ignoranza

Tempo di lettura 6 minuti

Suscita scalpore il fatto, dopo la pronuncia della Cassazione in una recente sentenza, che l’utilizzo improprio della targa prova, per gli spostamenti e le dimostrazioni su veicoli già immatricolati, è illegittimo.
Nulla di nuovo rispetto al passato e a quello che originariamente è stabilito dal codice della strada e confermato successivamente in varie occasioni. In realtà la targa prova è stata istituita esclusivamente per veicoli privi di carta di circolazione per: prove tecniche, prove costruttive, prove sperimentali, trasferimenti, dimostrazioni, allestimenti, pubblicità.
Infatti, la “targa prova presuppone l’autorizzazione ministeriale, che può essere concessa solo per i veicoli privi di carta di circolazione“.

Continua a leggere

Furti delle batterie al litio per auto

Tempo di lettura 2 minuti

Iniziato negli Stati Uniti il furto del pacco batterie dei veicoli ibridi, si è allargato a livello mondiale e ora, con l’incremento delle vendite, si sta verificando anche in Italia.  Occorre affermare che anche i malfattori seguono la tecnologia; se negli anni del boom erano ambite le autoradio e le ruote di scorta, ora seguono l’evoluzione tecnologica della vetture con il furto delle apparecchiature intertainment e i pacchi batterie al litio, entrambi alquanto costosi da sostituire e che vanno ad alimentare il mercato nero dei ricambi auto di elevato valore.

Continua a leggere

Linee guida, al via (forse)

Tempo di lettura 2 minuti

Il 23 giugno si è riunita la commissione Ania, le Associazioni degli Autoriparatori e dei Consumatori per fare il punto sullo stato delle “Linee guida per la riparazione a regola d’arte dei veicoli” siglate il 19 maggio del 2019.
Il ritardo dell’avvio della procedura è dipeso dalla necessità di creare la piattaforma interattiva di comunicazione e trasmissione dei documenti indispensabile per la gestione dei sinistri tra compagnie assicurative e autoriparatori. Ora pare che questa piattaforma sia stata approntata, grazie a case di software terze.

Continua a leggere

Carta verde, si cambia.

Tempo di lettura 2 minuti

Dal 1° luglio 2020, secondo la circolare dell’UCI (Ufficio Centrale Italiano) la carta verde cambia, sicuramente nel colore che diventa in bianco e nero. Altra variazione riguarda il retro del documento che non riporterà più l’elenco dei paesi aderenti, ma solo il sito a cui collegarsi (www.cobx.org).
Dopo esattamente 70 anni di operatività si tratta di un cambiamento epocale dettato dalla necessità di allinearsi alle moderne tecnologie e prepararsi ad ulteriori sviluppi che potrebbero portare alla dematerializzazione completa del documento.

Continua a leggere

Ania investe nelle infrastrutture

Tempo di lettura 2 minuti

Ania, l’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici, annuncia l’acquisizione della maggioranza del capitale di Compagnia Ferroviaria Italiana S.p.A., il principale operatore indipendente in Italia nei servizi di trasporto merci ferroviari. L’operazione è la prima realizzata dal nuovo Fondo Ania F2i, quarto fondo gestito da F2i Sgr, e prevede l’acquisto del 92,5% del capitale della società. Il restante 7,5% sarà detenuto da Giacomo Di Patrizi, attuale socio fondatore della Società che manterrà la carica di amministratore delegato.

Continua a leggere

Sospensione assicurazione RCA

Tempo di lettura 2 minuti

Fino al 31 luglio l’assicurazione RCA in vigore per auto e moto viene sospesa, su richiesta dell’assicurato, per il periodo relativo al blocco della circolazione dovuto al Coronavirus. E’ questo l’emendamento approvato dal Senato nel decreto Cura Italia.
Per usufruire della sospensione il veicolo dovrà essere parcheggiato in luogo non aperto alla pubblica circolazione (cortile condominiale, garage, box privati, ecc.). Ovviamente il veicolo non potrà circolare su area pubblica o su quelle equiparate (parcheggi centri commerciali) ne essere parcheggiato sulla pubblica via.

Continua a leggere