"Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!"

TEXA conquista l’america

Tempo di lettura 2 minuti

L’azienda di Monastir (TV) conquista gli Stati Uniti con eTRUCK, uno strumento che si pone come elemento di congiunzione tra l’autoriparatore ed il veicolo industriale, fidelizzando i clienti grazie ad un servizio di assistenza continuo. Si tratta di uno strumento miniaturizzato che, una volta installato nella presa di diagnosi del veicolo e configurato in pochi minuti, offre un nuova tipologia di servizio del tutto inedita. Con eTRUCK l’officina ha la possibilità di monitorare in modo costante da remoto lo stato del mezzo, gestendo la manutenzione da un punto di vista predittivo e, novità assoluta, eseguendo funzioni di regolazione che permettono di ripristinare le condizioni ottimali del veicolo.

Continua a leggere

Aftermarket automotive

Tempo di lettura 2 minuti

Nell’articolo apparso sul Sole 24ore del 6 agosto si parla di flessione del fatturato, nel primo semestre di quest’anno  del -27,6% causa coronavirus, della vendita di ricambi aftermaket automotive. I fornitori di primo impianto hanno avuto un calo addirittura del 50%. La ripresa è, e sarà, lenta questo impone anche un cambio di paradigma per aprire una fase di trasformazione delle filiere, in particolare con servizi ad alto valore aggiunto.

Continua a leggere

VI° Webinar di ioCARROZZIERE

Tempo di lettura 4 minuti

Il sesto webinar di IoCarrozziere ha visto intervenire come ospiti:
Pietro Crotta dell’omonima carrozzeria, presidente del Consorzio Autoriparatori Uniti, Milano, Monza e Brianza.
Alberto Ferrero, Amministratore Delegato INDASA Italia.
Giuseppe Pace, presidente nazionale carrozzieri Confartigianato.
Silvia Pansini, responsabile fiduciari e processi organizzativi di ITAS Mutua Assicurazioni.
Christian Secondini, Titolare della Carrozzeria Fontana di Pordenone e presidente di A180.
Nicola Celi, Chief Technical Officer c/o Doctor Hail S.p.A.. Dottor Grandine.
Conduttore Giuseppe Polari, titolare di Duessegi Editore coadiuvato da Valter Zuliani, direttore editoriale di ioCarrozziere.

Continua a leggere

CNA: L’artigiano? Lo puoi prenotare sull’app

Tempo di lettura 3 minuti

“Per Me Per Noi”, è l’app di Cna Bologna realizzata da Moima, che consente al consumatore di prenotare e usufruire di servizi di artigiani, fra i quali gli autoriparatori. Le imprese che aderiscono entrano gratuitamente in una “vetrina” dove possono far conoscere agli utenti i loro servizi, le loro proposte, le loro offerte. Per i primi cento che chiederanno l’adesione, ci sarà la possibilità poi di usufruire gratuitamente anche del servizio “prenotazioni sull’app”, una novità assoluta per molte di queste categorie. “Il progetto si rivolge in particolare a quelle piccole aziende in cui i titolari contemporaneamente lavorano e prendono le prenotazioni dei clienti. A cui resta poi pochissimo tempo per sviluppare azioni di marketing che non sia il passaparola. “Dopo aver aiutato le imprese a ripartire in sicurezza – prosegue Claudio Pazzaglia, Direttore Cna Bologna – Cna si sta preoccupando del loro sviluppo sul mercato.

Continua a leggere

Fase 3: la ripresa

Tempo di lettura 3 minuti

L’autoriparazione è stato il settore che ha meno sofferto del lockdown, ma anche la ripresa è stata abbastanza veloce se paragonata ad altri settori dove i segnali di ripartenza non sono ancora così evidenti.
Secondo l’Osservatorio di Autopromotec in maggio la differenza tra la percentuale di autoriparatori che hanno indicato alto il livello di attività e la percentuale di autoriparatori che lo hanno valutato basso (saldo), è stata pari a -6. Si tratta di un dato negativo, dunque, ma decisamente in miglioramento rispetto al massimo della contrazione raggiunto ad aprile (saldo -94), mese di quarantena totale che ha visto un forte rallentamento delle attività di officina a causa dell’emergenza Coronavirus. Il miglioramento del saldo (cioè della differenza tra valutazioni positive e negative) in maggio è coinciso con l’inizio della cosiddetta “fase 2” e il conseguente allentamento di alcune misure restrittive alla circolazione.

Continua a leggere

Sblocco delle informazioni tecniche

Tempo di lettura 2 minuti

La possibilità di ottenere informazioni tecniche da parte degli autoriparatori indipendenti, che è stata frutto di conflitti con alcuni costruttori di auto, vede il suo naturale epilogo  dal 1°settembre 2020. Infatti da quella data entra in vigore il regolamento UE 2018/858 sulla diagnosi auto con blocco sulle nuove omologazioni. Le nuove auto omologate in Europa dovranno avere una porta OBD più sicura, ma contemporaneamente l’obbligo per i Costruttori di condividere le informazioni tecniche di riparazione dei veicoli in remoto alle officine indipendenti.

Continua a leggere

Linee guida, al via (forse)

Tempo di lettura 2 minuti

Il 23 giugno si è riunita la commissione Ania, le Associazioni degli Autoriparatori e dei Consumatori per fare il punto sullo stato delle “Linee guida per la riparazione a regola d’arte dei veicoli” siglate il 19 maggio del 2019.
Il ritardo dell’avvio della procedura è dipeso dalla necessità di creare la piattaforma interattiva di comunicazione e trasmissione dei documenti indispensabile per la gestione dei sinistri tra compagnie assicurative e autoriparatori. Ora pare che questa piattaforma sia stata approntata, grazie a case di software terze.

Continua a leggere

4 Parole con i carrozzieri

Tempo di lettura 2 minuti

Venerdì 22 maggio, alle ore 18:30, il secondo appuntamento con “4 Parole con i Protagonisti” oggi vede la carrozzeria protagonista,  con l’obiettivo di raccontare le problematiche, le necessità e gli obiettivi degli addetti ai lavori. Si parlerà di ciò che è successo in questi mesi di Covid-19 e di ciò che accadrà nelle prossime settimane nel settore carrozzeria, a seguito dell’inizio della Fase 2.

Continua a leggere

Automotive dimenticata,

Tempo di lettura 2 minuti

Nel decreto Rilancio i tanto attesi incentivi per il settore dell’automotive che fra tutti è quello che ha subito le maggiori perdite di fatturato, non ci sono stati, anzi se qualcosa è arrivato (poco) riguarda le auto elettriche e ibride. Il tanto atteso rilancio dell’impresa 4.0 pare anch’esso fallito, ancora prima di intraprendere un cammino  che sembrava promettente, soprattutto per il mondo dell’auto forte della sua tecnologia avanzata.

Continua a leggere

Decreto Rilancio… per le imprese?

Tempo di lettura 5 minuti

Soldi, tanti soldi. Questo è il ritornello che da qualche mese ci viene proposto dal Governo. Questa volta pare che proprio si siano resi conto che il tanto parlare e promettere, senza che vengano soddisfatte se non in parte le promesse,  ha tenuto buoni i cittadini e le imprese, ma che ormai la situazione potrebbe esplodere. Il Decreto Rilancio è la “bibbia” dei provvedimenti messi in campo. Burocratese permettendo, cerchiamo di condensare quelli più interessanti per gli artigiani e le imprese in genere.

Continua a leggere