Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!

63 anni senza pensione: la Fiat 500 elettrica

Tempo di lettura 2 minuti

Il segreto delle longevità? rinnovarsi continuamente, è questo il caso della Fiat 500. Nata nel 1957, il “sogno delle famiglie” continua la sua vita adeguandosi alle esigenze tecnologiche ed ecologiche con la versione tutta elettrica. Due le versioni: berlina e cabrio il cui costo è rispettivamente di 34,9 e 37,9 euro che non è certamente alla portata di tutti, anche se questa è una serie limitata a 500 esemplari.

Continua a leggere

Incentivi alla rottamazione auto al via

Tempo di lettura 2 minuti

Intesa raggiunta sul bonus rottamazione per l’acquisto di auto nuove. L’emendamento approvato dal Governo riguarda l’acquisto di auto nuove Euro 6, diesel o benzina, con emissioni di CO2 fino a 110 g/km dal 1 agosto al 31 dicembre 2020.
Il bonus statale in realtà è di 1.500 euro ai quali vanno aggiunti 2.000 euro che sono a carico del concessionario. Nel caso non si abbia una vettura da rottamare l’incentivo cala del 50% (fino a 1.750 euro totali).

Continua a leggere

Fondi governativi: arrivano i “nostri”!

Tempo di lettura 2 minuti

In tema di coronavirus andare al cinema è ancora bandito, qualcuno però si ricorderà quando visionando un film di cappa e spada o western tutti si aspettavano, nei momenti difficili della battaglia, nel corso della quale i “buoni” erano in difficoltà, l’arrivo del “nostri”, rappresentati spesso dalla cavalleria  che al galoppo sbaragliava i “cattivi” per la felicità di grandi e bambini presenti nella sala cinematografica. Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, nella relazione alla commissione Industria del Senato sulle iniziative economiche anti-crisi, ha anticipato quello che potrebbe succedere con l’esame in Parlamento del “decreto Rilancio”.

Continua a leggere

Automotive dimenticata nel decreto Rilancio

Tempo di lettura 3 minuti

Dopo la delusione nel settore e, soprattutto, grande preoccupazione, per la scelta del Governo, nel recente Decreto Rilancio, di limitarsi al rifinanziamento (limitato) del fondo per l’acquisto di autoveicoli a basse emissioni, arriva finalmente dal Governo un segnale incoraggiante per la filiera dell’auto. Ora ci aspettiamo che alle parole del Ministro Stefano Patuanelli seguano i fatti. Senza sostegni immediati ed efficaci il mercato delle quattro ruote è destinato a perdere oltre mezzo milione di immatricolazioni nel nostro Paese, con drammatiche ricadute su occupazione, indotto ed entrate fiscali.

Continua a leggere

FCA ricorre al prestito italiano

Tempo di lettura 3 minuti

Fa notizia che la più importante azienda (Olandese) produttrice di auto in Italia FCA, chieda  un prestito di 6,3 miliardi di euro attraverso Intesa SanPaolo, con le garanzie pubbliche previste dal Governo Italiano per sopperire alla carenza di liquidità, causa pandemia, per tutti i siti produttivi. Ma FCA non ha la sede in Olanda? dove ci paga le tasse? e allora chieda al governo Olandese il finanziamento (!)

Continua a leggere

Si riaccende il mercato dell’auto

Tempo di lettura 3 minuti

Il titolo non inganni, la ripresa del dopo Coronavirus del mercato dell’auto da più parti sbandierato come il ritorno all’acquisto dei clienti privati, potrebbe non avverarsi come molti si aspettano. Fioccano comunicati che sostengono una prossima fiammata di acquisti dopo il calo drammatico che ha sfiorato il – 85% del periodo di massima segregazione. Ce lo auguriamo tutti, poiché questo è un forte indicatore di ripresa economica, ma sarà proprio cosi?

Continua a leggere

FCA vende online

Tempo di lettura < 1 minuto

I costruttori di auto si adeguano alle nuove limitazioni imposte dalla pandemia di covid-19.  Invece di andare in concessionaria, il gruppo italoamericano  FCA mette in atto un servizio specifico per vendere le auto senza uscire da casa. Si fissa un appuntamento telefonico o si richiede un link di connessione per poter colloquiare con i venditori.

Continua a leggere

Covid-19 attacca la mobilità elettrica

Tempo di lettura 3 minuti

Siamo ancora in piena bagarre di contaminazione da Coronavirus e già si tirano le conclusioni, o meglio le previsioni future, per quello che riguarda l’automotive e in particolare la mobilità elettrica.  Marc Aguettaz di Gipa nel Webinar dedicato alla stampa andato in rete il 9 aprile, ha affermato che l’era dell’elettrico subirà uno stop per parecchi anni a favore delle motorizzazioni a combustione interna a gasolio e benzina. La vendita delle auto a causa della pandemia mondiale ha avuto un crollo di immatricolazioni in Italia dell’85% e si prevede una diminuzione della produzione mondiale nel 2020 di ben 11 milioni di veicoli con meno 14% rispetto al 2019.

Continua a leggere

Verniciatura senza overspray

Tempo di lettura 2 minuti

Ci sono attualmente due tendenze dominanti nell’industria automobilistica: la mobilità elettrica e i veicoli personalizzati. Quest’ultimo processo presenta non pochi problemi a causa della necessità di dover mascherare la parte del veicolo già verniciata per procedere all’applicazione del nuovo colore.

Continua a leggere

Si ferma l’industria dell’auto

Tempo di lettura 2 minuti

Daimler, Volkswagen, Psa, Renault, Fca, Ford, Nissan, Scania, hanno deciso di fermare le fabbriche in Europa e in Africa del Sud, sino al 19 aprile, come conseguenza del coronavirus.

Continua a leggere