"Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!"

Elettrico e futuro dell’auto

Tempo di lettura 2 minuti

La prossima revisione degli standard sulle emissioni dei veicoli leggeri da parte del Parlamento europeo, prevista per giugno 2021, potrebbe rendere impossibile la commercializzazione di veicoli termici dal 2035 diversi da quelli elettrici.
“Lo standard sulla CO2 sarà così severo che, allo stato attuale della tecnologia dei motori benzina e diesel, i propulsori termici non saranno più in grado di soddisfare il nuovi limiti”, ha spiegato Pascal Canfin, presidente della Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare del Parlamento europeo.

Continua a leggere

Ceramica antivirus

Tempo di lettura 3 minuti

Il nostro impegno è quello di dare informazioni ai lettori ed anche se la notizia, che abbiamo letto su alcuni quotidiani nazionali, non è strettamente attinente al settore di cui ci occupiamo prevalentemente, l’Automotive e la riparazione dei veicoli, ci è apparsa subito interessante e degna di essere divulgata in un momento particolarmente difficile per il genere umano. Prima però di essere da noi ripresa, abbiamo voluto approfondire quanto dichiarato dal Gruppo di aziende che l’ha lanciata.
Ebbene! Stiamo parlando di ceramica che attraverso alcune componenti in essa contenute è in grado di “disattivare” (distruggere) batteri e virus, compreso quello della Sars-CoV-2 (responsabile del Covid 19).

Continua a leggere

Sardegna a tutto gas

Tempo di lettura 2 minuti

Il Governo ha firmato il decreto che porta il metano in Sardegna. Via libera ai lavori del maxi gasdotto dell’isola. I grandi rigassificatori per alimentare la tubazione con navi metaniere potrebbero essere a Oristano e Cagliari. Il progetto si divide in due sezioni: la Dorsale Sud appena approvata percorrerà il Campidano per collegare Cagliari e Oristano; la Dorsale Nord, non ancora approvata, da Oristano arriverà a Sassari. Linee secondarie raggiungeranno i diversi centri abitati. Il progetto prevede la posa di una rete di tubature lunga 583 chilometri alimentata dai rigassificatori di approdo a Oristano e Cagliari.

Continua a leggere

2° Automotive Campus, come cambia la mobilità

Tempo di lettura < 1 minuto

Il 2° Automotive Campus, organizzato da Duessegi Editore e dalle riviste: ioCarrozziere, Il Giornale del Meccanico e il Giornale dell’Aftermarket, lo scorso 10 ottobre, oltre a decretare il successo della manifestazione con circa 650 presenze e oltre 40 relatori ed esperti altamente qualificati, ha prodotto interessante materiale sui vari argomenti trattati. Vediamo quello di Marco Granelli, Assessore di Mobilità e Ambiente del comune di Milano.

Continua a leggere

Lombardia, incentivi anche al diesel

Tempo di lettura 2 minuti

La Regione Lombardia si distingue anche in fatto d’incentivi più ampi per il rinnovo delle flotte aziendali per all’acquisto di veicoli con bonus esteso ad auto, bus e autocarri pesanti, anche benzina e diesel riservati a imprese micro, piccole e medie con sede operativa sul proprio territorio.

Continua a leggere

Il ciclo WLTP

Tempo di lettura 2 minuti

Si legge e se ne sente parlare, ma non tutti sono a conoscenza di cos’è il ciclo WLTP riferito ai veicoli.  La sigla sta per Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure, che tradotto significa Procedura internazionale di prova per i veicoli leggeri. Si tratta di una nuova procedura di prova vincolante per tutti i produttori di automobili, finalizzata a determinarne i dati relativi a emissioni di scarico e consumo di carburante.

Continua a leggere

Regione Lombardia, deroghe chilometriche alla circolazione per veicoli ‘datati’

Tempo di lettura 3 minuti

Si chiama MoVe-In (monitoraggio dei veicoli inquinanti) il progetto sperimentale voluto dalla Regione Lombardia, per consentire ai cittadini che fanno un uso limitato dei veicoli più inquinanti (meno di 9.000 km/anno) di ottenere una deroga alle limitazioni previste nell’Accordo di Bacino Padano (lunedì-venerdì dalle 7.30 alle 19.30) in ragione dell’impatto emissivo relativamente contenuto.

Continua a leggere

Protocollo aria pulita in pianura Padana

Tempo di lettura 2 minuti

A Torino il Governo ha sottoscritto un protocollo d’intesa con le Regioni e le Province per ridurre l’inquinamento atmosferico in Italia. Si tratta di una serie di misure per migliorare la qualità dell’aria e fare uscire l’Italia dalle due procedure d’infrazione che la Commissione europea ha avviato (la 2015/2043 e la 2014/2147) relative al superamento dei livelli di biossido di azoto (NO2) e particolato (PM10) in alcune Regioni italiane.

Continua a leggere