Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!

Ania solidale contro il Coronavirus

Tempo di lettura 2 minuti

In un momento così difficile, come quello che il Paese sta attraversando, è importante che ognuno faccia la propria parte con senso di responsabilità e di unità. ANIA con la sua Fondazione ha immediatamente deciso di dare un supporto ai medici e al personale sanitario che si trovano in prima linea per gestire l’emergenza coronavirus, riconvertendo il progetto “ANIA Cares” con la collaborazione dell’Università La Sapienza.“ANIA Cares” fornirà sostegno psicologico ai medici e agli infermieri che sono a contatto diretto dei pazienti e dei loro familiari affetti da Covid-19. Gli psicologi, dopo adeguata formazione, daranno un supporto da remoto, con una copertura h24, sette giorni su sette.
Inoltre, l’ANIA, in accordo con la Protezione Civile, ha stanziato due milioni di euro per facilitare il reperimento di risorse, beni e servizi utili a contrastare la diffusione della malattia e per far fronte alla richiesta di cure.
L’ANIA e le Compagnie assicurative, che in queste ore si stanno prodigando con aiuti concreti sui territori, esprimono vicinanza e solidarietà ai cittadini, ai soccorritori e a tutti coloro che sono in prima linea per fronteggiare una delle sfide più difficili della nostra storia.