Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!

Autoriparatori aperti nonostante il Coronavirus

Tempo di lettura 2 minuti

Dopo l’entrata in vigore delle restrizioni relative all’apertura delle attività in Italia causa Coronavirus, tanti si stanno chiedendo se officine, carrozzerie e gommisti possono restare aperti. E’ importante seguire le regole, ma anche essere previdenti per evitare conseguenze nefaste per se e per i propri cari. Le intenzioni all’inizio dell’epidemia erano quelle di restringere la possibilità di assembramenti prevalentemente nei locali pubblici, nei centri commerciali e per tutte quelle attività che potevano fermarsi senza pregiudicare i servizi e l’assistenza ai cittadini. Purtroppo le intenzioni sono state sopraffatte dagli eventi nefasti con l’esplosione dei contagiati, ricoverati negli ospedali e dei morti.
Nessuna restrizione quindi per i servizi, fra i quali: artigiani e nel nostro settore, carrozzieri, meccatronici e gommisti. Intenzioni corrette salvo il fatto che limitando drasticamente la circolazione, anche queste attività sono rimaste a vuoto di clienti, inoltre, molti hanno chiuso, indipendentemente dai decreti del Governo a salvaguardia propria e dei dipendenti.
L’epidemia purtroppo non “molla” favorita anche da parecchi che scientemente se ne fregano delle regole, per cui c’è da aspettarsi una “reclusione” più lunga e così anche per tutte quelle attività che all’inizio erano state dispensate, inclusi carrozzieri, meccatronici e gommisti.