"Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!"

Imprese di noleggio “vessate” dai Comuni per le violazioni commesse dai clienti

Tempo di lettura 3 minuti

ASCOLTAMI

Con i lavori del Codice della Strada, ormai fermi da luglio 2019, è necessario chiarire una volta per tutte il tema del pagamento delle multe comminate ai clienti delle società di noleggio, oggi al centro di un vero e proprio meccanismo perverso. Le Pubbliche Amministrazioni sempre più spesso notificano direttamente alle aziende di noleggio (più facili da identificare e solvibili rispetto soprattutto ai clienti stranieri) i verbali per le infrazioni al Codice della Strada commesse dai driver delle loro auto.

Continua a leggere

Cara Energia, quanto mi costi

Tempo di lettura 2 minuti

ASCOLTAMI
Con la ripresa delle attività commerciali e industriali post pandemia ci ritroviamo a fare i conti con la scarsità delle materie prime, dei semiconduttori e con il rincaro dell’energia. Tutto ciò costituisce un freno notevole alla ripresa, basti pensare che le forniture di gas, prevalentemente pervenute da paesi esteri, sono rincarate di cinque volte nell’arco dell’ultimo anno ed inoltre, la carenza di offerta, non ci permette di costituire le riserve per l’inverno che è ormai alle porte.

Continua a leggere

Bonus pubblicità 2021

Tempo di lettura 2 minuti

ASCOLTAMI
Il bonus pubblicità, per gli anni 2021 e 2022, è concesso alle imprese, ai lavoratori autonomi (indipendentemente dalla natura giuridica assunta, dalle dimensioni aziendali e dal regime contabile adottato), nonché agli enti non commerciali, nella misura unica del 50% del valore degli investimenti pubblicitari effettuati, e in ogni caso, nei limiti dei regolamenti Ue, entro il limite di 90 milioni che costituisce tetto di spesa per ciascuno degli anni 2021 e 2022 (di cui 65 milioni per gli investimenti pubblicitari effettuati sui giornali quotidiani e periodici, anche online, e 25 milioni per gli investimenti pubblicitari effettuati sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato).

Continua a leggere

L’artigiano è e rimane un artista

Tempo di lettura 2 minuti

ASCOLTAMI

Modena – Chiesa di San Carlo “Gli scultori della carrozzeria”

Considerazioni stupende quelle riportate dal Sole 24ore del 5 settembre nella pagina pubblicitaria di Perego 1963, che danno il senso del lavoro artigianale che da sempre ha contraddistinto l’abilità manuale, l’estro, la fantasia e l’inventiva degli italiani e che ora si è persa – in parte – con la globalizzazione e l’industrializzazione dei prodotti. Ma non tutto è perduto, per fortuna molti giovani stanno tornando alle origini. Questo è un processo già avviato in agricoltura, auguriamoci che venga imitato anche da altre attività “artigianali”.

Continua a leggere

Elettrico, troppe colonnine di ricarica…

Tempo di lettura 2 minuti

ASCOLTAMI

… si, ma in Giappone.
La diffusione delle auto elettriche è condizionata da vari fattori, uno dei quali riguarda le infrastrutture di ricarica, ancora carenti nel nostro Paese. Si dice che chi parte dopo è avvantaggiato dal fatto che può sfruttare le esperienze fatte da altri. E’ pur vero che la rete delle infrastruttre per la ricarica dei veicoli elettrici dovrebbe essere proporzionata al numero di veicoli circolanti, ma è necessario che abbia anche una diffusione capillare sul territorio per offrire un servizio, almeno nelle principali arterie, tenuto conto dell’autonomia di tali veicoli.

Continua a leggere

Italia prima in classifica

Tempo di lettura 2 minuti

ASCOLTAMI

L’avevamo previsto in tempi non sospetti, ma non così come si è presentata la situazione della produzione industriale nel primo semestre del 2021. Siamo primi nella produzione nazionale ed anche nelle esportazioni nel resto del mondo, soprattutto rispetto ai paesi UE maggiormente industrializzati.
Tutto questo è stato ben evidenziato dal Sole 24ore del 17 agosto, nell’articolo firmato dal Prof. Marco Fortis, Vicepresidente della Fondazione Edison.

Continua a leggere

Fabbriche di veicoli in Europa

Tempo di lettura < 1 minuto

ASCOLTAMI

Il rapporto dell’Associazione Costruttori Europei Automobili (ACEA) evidenzia quella che è la situazione attuale dell’Unione dei 27 stati membri per quanto riguarda gli impianti idustriali dedicati alla filiera di costruzione degli autoveicoli. Sono Continua a leggere

Materie prime, anche la gomma soffre

Tempo di lettura 2 minuti

ASCOLTAMI

La mancanza di materie prime e il loro aumento di costo, hanno messo in difficoltà tutto il settore dell’automotive. Quello che ne ha sofferto di meno in termini di volumi di vendita è stato il comparto degli pneumatici, anche grazie ai cambi stagionali, obbligatori per legge.
Gli aumenti che comunque ci sono stati nella precedente stagione sono stati in parte assorbiti dai rivenditori, ma per il prossimo cambio stagionale è prevedibile che i costi vengano trasferiti ai clienti, tenuto conto deghi aumenti delle materie prime dell’energia, e della logistica.

Continua a leggere