Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!

Sanificazione veicoli obbligo o facoltà

Tempo di lettura 3 minuti

Coronavirus ci cambia veramente la vita. Per parchi giochi e a tema si consigliano prenotazione, pagamento, biglietti e compilazione dei moduli preferibilmente online; obbligo di almeno 1 metro tra gli utenti e 2 in caso di attività fisica. Anche negli impianti sportivi bisogna evitare assembramenti. Potrà essere rilevata la temperatura, vanno distanziati attrezzi e macchine e il personale deve verificare e indirizzare al rispetto di tutte le norme igieniche e di distanziamento. Infine, disinfettare ambienti, attrezzi e autoveicoli.

Continua a leggere

Incontro con i colorifici

Tempo di lettura 2 minuti

Si è svolto venerdì 8 maggio il primo incontro (webinar) con i colorifici, o meglio dei rivenditori di vernici per autorefinish, che ha visto la partecipazione attiva di alcuni fra i maggiori colorifici italiani:

  • Carlo Giuliodori (Colorificio F.lli Giuliodori – Ancona)
  • Michele Spano (Tuttocolor – Olbia)
  • Filippo Di Mauro (Colorificio Veronese – Verona)
  • Emilio D’Orazio (Colorificio San Giovanni – Ivrea)
  • Andrea Forbice (Colorificio Cassani – Rozzano, Milano)
  • Mirco Rampin (Colorificio Seven Color  Piove di Sacco, PD)
  • Carlo, Andrea e Davide Buccheri (Nuova Logica – Roma)

Continua a leggere

Automechanika rinvia al 2021

Tempo di lettura < 1 minuto

A causa delle difficili condizioni risultanti dalla pandemia di Covid-19 e delle misure necessarie adottate per arginarne la diffusione, tra cui i divieti di svolgere eventi e le restrizioni di viaggio che vengono regolarmente Continua a leggere

Caos revisioni auto

Tempo di lettura 2 minuti

Revisione dell’auto? ma se non l’ho utilizzata da mesi. E’ un obbligo di legge che è stato prorogato a ottobre, causa pandemia, per vetture in scadenza , mio caro. Allora vado a ottobre. Ok , però ti avverto che sarai in buona compagnia, anzi sarete tra i 5 e 6 milioni a fare la revisione; un vero e proprio assalto ai centri preposti, con le conseguenze che ti lascio immaginare, tenuto conto che il potenziale è di 1,3 milioni di collaudi al mese.

Continua a leggere

Coronavirus, alcune Regioni anticipano la fase 2

Tempo di lettura 4 minuti

Acceso dibattito si consensi e dissensi sulla Fase 2 a seconda delle categorie e delle aperture delle attività che per molti dovrebbero essere differenziate per regioni o località che sono meno a rischio contagio Coronavirus. In effetti alle regole generali del DPCM della Fase 2 emanate dal Governo i governatori di varie regioni hanno emanato ordinanze in deroga. Il nuovo documento allenta alcune misure di restrizione di contrasto al nuovo Coronavirus ma, anche se la data di inizio è fissata al 4 maggio, ci sono delle Regioni che hanno deciso di anticipare alcune riaperture, già da questa settimana. Una prima grande novità riguarda il cibo da asporto, il cosiddetto “take away”, che sarà consentito in Liguria, Abruzzo, Marche, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Veneto e Alto Adige già dal 27 aprile.

Continua a leggere

Carrozzerie, riaprire non vuol dire lavorare

Tempo di lettura 2 minuti

Il fatto che si possa riaprire presto l’attività è certamente positivo, ma questo non vuol dire che il lavoro riprende da dove lo si era lasciato. Almeno per il carrozziere questo inizio operativo è di fatto procrastinato a dopo che la circolazione stradale sarà sufficientemente liberalizzata, e con essa i probabili incidenti stradali, sui quali si svolge prevalentemente l’attività di carrozzeria. Incidenti pregressi pochi o relativi ad attività esaurita, incidenti nuovi quasi nulli.

Continua a leggere

Si riaccende il mercato dell’auto

Tempo di lettura 3 minuti

Il titolo non inganni, la ripresa del dopo Coronavirus del mercato dell’auto da più parti sbandierato come il ritorno all’acquisto dei clienti privati, potrebbe non avverarsi come molti si aspettano. Fioccano comunicati che sostengono una prossima fiammata di acquisti dopo il calo drammatico che ha sfiorato il – 85% del periodo di massima segregazione. Ce lo auguriamo tutti, poiché questo è un forte indicatore di ripresa economica, ma sarà proprio cosi?

Continua a leggere

Il Corona virus, un’opportunità per molti

Tempo di lettura 4 minuti

Come per tutte le vicende negative che colpiscono il genere umano: guerre. pestilenze, terremoti, alluvioni, ecc. c’è sempre chi ci guadagna.
Secondo Confcommercio; i settori che hanno avuto i maggiori incrementi di fatturato sono stati: Alimentare (+9,6%), Tlc (+8,4%), farmaci (+4%), tabacchi (+3,5%), Energia elettrica (+0,5%), cura della persona (+0,1%). Lunghissima è invece la lista di chi ha perso fatturato, penalizzati sono stati i settori: auto, moda, spettacolo, turismo, si va da un minimo del -17,5% dei servizi per la casa e fino al -82,4 delle auto.

Continua a leggere

Ania investe nelle infrastrutture

Tempo di lettura 2 minuti

Ania, l’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici, annuncia l’acquisizione della maggioranza del capitale di Compagnia Ferroviaria Italiana S.p.A., il principale operatore indipendente in Italia nei servizi di trasporto merci ferroviari. L’operazione è la prima realizzata dal nuovo Fondo Ania F2i, quarto fondo gestito da F2i Sgr, e prevede l’acquisto del 92,5% del capitale della società. Il restante 7,5% sarà detenuto da Giacomo Di Patrizi, attuale socio fondatore della Società che manterrà la carica di amministratore delegato.

Continua a leggere

BONUS PUBBLICITA’

Tempo di lettura 2 minuti

Il decreto Cura Italia consente un risparmio sugli investimenti per campagne pubblicitarie del 30%. L’agevolazione Statale erogata sotto forma di credito d’imposta da utilizzarsi in compensazione F24, è una delle iniziative che permettono di continuare con le campagne pubblicitarie.
Con le modifiche che erano state apportate a giugno 2019 con il D.L. 28 giugno 2019 n. 59, il bonus pubblicità prevedeva un credito d’imposta pari al 75% della spesa incrementale sostenuta (con un differenziale minimo dell’1% rispetto all’annualità precedente) in campagne pubblicitarie effettuate sulla stampa quotidiana e periodica e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali.

Continua a leggere