"Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!"

L’aftermarket si aggiorna

Tempo di lettura 3 minuti

ASCOLTAMI

Dario Spini

Dario Spini

Il colosso giapponese dell’accensione e della sensoristica NGK SPARK PLUG da aprile cambierà ragione sociale diventando Niterra, lasciando inalterati i marchi commerciali NGK e NTK. Uno storico cambio e un’importante operazione di rebranding.
Il mercato automotive sta cambiando molto velocemente: non solo nuovi prodotti ma anche grande attenzione alla tutela dell’ambiente e alla sostenibilità. NGK con la nuova ragione sociale Niterra si è perciò impegnata in questa determinante trasformazione con tutta una serie di progetti: un percorso volto a consolidare il ruolo di azienda non solo di successo, ma anche di realtà che desidera restituire un nuovo valore alla terra e all’ambiente.
Niterra, in sintesi, esprime la volontà del gruppo di essere un’azienda che contribuisce a una società sostenibile, riducendo l’impatto sulla terra: un obiettivo formulato nella Vision 2040 di NGK SPARK PLUG. Per il lancio di questi importanti progetti, è stato creato un team professionalmente preparato e di comprovata capacità ed esperienza. Grazie alla lunga e proficua esperienza nel settore automotive, iniziata nel 1989, Dario Spini è stato scelto per far parte di questo “team d’eccellenza”. Dal 1° settembre, infatti, ha assunto un nuovo e importante ruolo come Director Projects Operations EMEA, una posizione di prestigio che riporta direttamente al Vice President NGK EMEA Martin Berns.
Oltre a questo nuovo ruolo, continuerà ad essere Direttore della Filiale Italiana e Legale Rappresentante, posizione che ricopre dal 2012, trasferendo nelle mani esperte di Domenico Triarico la responsabilità delle attività AM nel Sud Europa.
Inoltre, nell’After Market EMEA Spini supporterà i programmi di fidelizzazione, oltre ai contratti di sponsorizzazione ed i rapporti con Ferrari e Ducati.
Dario Spini è entrato in NGK nel 1998, ha negli anni ricoperto diversi ruoli, contribuendo in modo determinante al successo del marchio giapponese in Italia e in Europa. Negli ultimi 8 anni come Director Automotive South Europe ha infatti coordinato le vendite in AM/OE/OES e le attività di Engineering.