Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!

Sospensione assicurazione RCA

Tempo di lettura 2 minuti

Fino al 31 luglio l’assicurazione RCA in vigore per auto e moto viene sospesa, su richiesta dell’assicurato, per il periodo relativo al blocco della circolazione dovuto al Coronavirus. E’ questo l’emendamento approvato dal Senato nel decreto Cura Italia.
Per usufruire della sospensione il veicolo dovrà essere parcheggiato in luogo non aperto alla pubblica circolazione (cortile condominiale, garage, box privati, ecc.). Ovviamente il veicolo non potrà circolare su area pubblica o su quelle equiparate (parcheggi centri commerciali) ne essere parcheggiato sulla pubblica via. L’infrazione prevista per chi non rispetta la norma va dal sequestro del mezzo e multa fino a 3.396 euro.
Nonostante l’ emendamento preveda in modo esplicito che le compagnie assicuratrici non possono applicare penali o oneri, la compagnia potrebbe far valere l’ opzione già prevista dal contratto assicurativo e non quella gratuita introdotta dall’emendamento, compresi eventuali costi accessori se presenti, derivanti dalla sospensione e riattivazione della garanzia.
Il periodo di sospensione verrà aggiunto a quello naturale della scadenza della polizza.