Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!

Studio sull’infotainment touchscreen dell’auto

Tempo di lettura 2 minuti

Uno studio recentemente condotto da TRL per conto di IAM RoadSmart, la FIA e il fondo stradale Rees Jeffreys, ha messo in evidenza i limiti e i rischi derivati dall’utilizzo dei sistemi integrati nelle auto. La maggior parte dei conducenti ritiene che i sistemi d’infotainment nella propria auto debbano essere sicuri. Certamente la sincronizzazione automatica con la schermata di infotainment principale del veicolo è meno impegnativa rispetto al tentativo di gestire il telefono in modo diretto (che non si potrebbe fare, ma che purtroppo continua).

Continua a leggere

Marelli verso la guida autonoma

Tempo di lettura 3 minuti

Marelli aprirà a Torino, in Italia, un nuovo sito che ospiterà il centro di ricerca e sviluppo di Marelli Automotive Lighting dedicato all’illuminazione e all’elettronica per il corpo (LBE) e un’area dedicata allo sviluppo dei sensori rivolta ai sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS).

Continua a leggere

La festa del sensore

Tempo di lettura 3 minuti

Ormai non si contano più i sensori che ogni mese, settimana, giorno vengono inseriti negli autoveicoli. Molti di questi sono fondamentali per assistere il conducente alla guida, ma molti altri sono solo di ausilio per facilitare o ricordare di prestare maggiore attenzione. Uno di questi è senz’altro quello di HELLA che rileva la presenza di umidità (bagnato) sul manto stradale.

Continua a leggere

Aletta parasole virtuale di Bosch

Tempo di lettura 2 minuti

Chi l’avrebbe mai detto che la semplice aletta parasole, che permette di schermare i raggi diretti del sole ed evitare l’abbagliamento del conducente, puo essere sostituita da un dispositivo che identifica la zona di visuale evitando ai raggi del sole di penetrarvi. Si tratta del primo dispositivo parasole virtuale al mondo.

Continua a leggere

Bosch display 3D

Tempo di lettura 2 minuti

L’evoluzione tecnologica dei veicoli si vede anche dai dispositivi che forniscono informazioni al conducente che hanno ormai raggiunto un livello di sofisticazione tale da diventare strumenti di utilizzo anche in altri ambiti. E’ questo il caso del nuovissimo display di Bosch che utilizza la tecnologia 3D passiva, il che significa che sono display 3D che non necessitano di occhiali speciali e non utilizzano telecamere per il rilevamento degli occhi.

Continua a leggere

Guida autonoma e pedoni

Tempo di lettura 3 minuti

La frenata di emergenza automatica è considerata una delle principali innovazioni degli ultimi anni per quanto riguarda i sistemi di sicurezza attivi. Funziona abbastanza bene per evitare collisioni fra i veicoli, ma presenta ancora problemi per quello che riguarda il riconoscimento dei pedoni in certe circostanze.

Continua a leggere

Hella Gutmann guarda al futuro

Tempo di lettura 3 minuti

L’avanzata tecnologica dei nuovi veicoli e la necessità di intervenire sui sistemi di assistenza alla guida sta cambiando il modo di lavorare degli autoriparatori. Prendiamo, per esempio, gli ADAS e i security gateway: in futuro gli autoriparatori dovranno volta per volta affidarsi a strumenti adeguati per servire al meglio il proprio cliente.

Continua a leggere

Adas: La migliore pratica per l’autoriparazione

Tempo di lettura 2 minuti
L’accelerazione che dispositivi e sistemi di assistenza alla guida (Adas) stanno avendo a bordo dell’auto, la varietà di dispositivi e sistemi e la complessità delle relative procedure di manutenzione e calibrazione è tale che Egea, l’Associazione europea delle attrezzature per autofficina, ha costituito un gruppo di lavoro (denominato Working Group 2 – Adas) per stilare un documento tecnico per l’autoriparazione.
Continua a leggere

Radar salva ciclisti

Tempo di lettura 2 minuti

Il produttore tedesco Continental, ha creato per i veicoli un nuovo radar con sensore corto da 77 gigahertz di frequenza che rileva l’ambiente circostante con una risoluzione e un livello di precisione molto più accurato.

Continua a leggere

SafeDrivePod un sensore che ci può salvare la vita

Tempo di lettura 2 minuti

SaSafeDrivePodfeDrivePod è un dispositivo che, installato in un veicolo, invia un segnale radio wireless allo Smart Phone del conducente. Questo segnale ne limita l’utilizzo, rendendo disponibili solo le chiamate in “viva voce” o le applicazioni di navigazione.

Continua a leggere