"Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!"

Autoriparatori Sardi in Autopromotec 2022

Tempo di lettura 2 minuti
ASCOLTAMI

La manifestazione fieristica Autopromotec 2022, appena conclusa, fra le varie iniziative e i tanti operatori che hanno partecipato, ha visto la visita di una qualificata delegazione di autoriparatori provenienti dalla Sardegna. Amici, conoscenti, con i quali abbiamo avuto il piacere di ripercorrere alcuni aspetti positivi che hanno da sempre contraddistinto questa categoria nello scenario nazionale.

Continua a leggere

Il “ruolo” dei periti assicurativi

Tempo di lettura 5 minuti
ASCOLTAMI

I periti assicurativi e le assicurazioni si sà sono da sempre in silente conflitto d’interessi . Il perito per una legge e un codice delle assicurazioni che lo declina come soggetto al loro servizio più che come professionista indipendente, molti però, soprattutto fra i non addetti ai lavori, lo considerano un vero e proprio dipendente delle compagnie assicurative, verso le quali svolge quasi prevalentermente la propria professione. Ovviamente il perito, calato in quel ruolo da una legge e da circostanze obbligate, ha sempre mal digerito questo tipo di subordinazione. Abbiamo già avuto modo di stigmatizzare in un precedente articolo le motivazioni e non ci ripetiamo.

Continua a leggere

L’unione fa la forza, ma anche supporto imprenditoriale

Tempo di lettura 3 minuti
ASCOLTAMI

Era prevedibile, quanto auspicabile che l’evoluzione, che ha interessato gli autoriparatori negli ultimi anni, si evolvesse facendo distinzione tra chi ha fatto investimenti, si è impegnato imprenditorialmente e ha creato aziende che offrono servizi a tutto campo per ciò che riguarda l’auto, verso una precisa distinzione tra chi ancora gestisce la carrozzeria a livello prettamente artigianale e chi invece l’ha trasformata in un centro di riparazione – tout court – industriale.

Continua a leggere

Auto: le vernici che fanno la differenza

Tempo di lettura 2 minuti

ASCOLTAMI
Si fa tanto parlare di ottimizzazione dei processi di riparazione in carrozzeria per “recuperare” parte dei margini economici che vengono erosi dalle tariffe di mano d’opera riconosciute nei vari accordi da flotte e assicurazioni.
Premesso che nessuno è obbligato ad aderire a detti accordi, va però precisato che l’attuale mercato dell’autoriparazione, in particolare quello della carrozzeria, è sempre più coinvolto da queste mandanti che detengono il potere di canalizzare i veicoli sia perchè di loro proprietà (flotte) sia per agevolazioni varie contenute in polizza (assicurazioni). I centri multiservice, che operano a livello industriale, difficilmente possono fare a meno del lavoro inviatogli da queste mandanti, devono pertanto cercare di accorciare i cicli operativi per riuscire a rimanere concorrenziali sul mercato.

Continua a leggere

La scomparsa del meccatronico

Tempo di lettura 3 minuti

ASCOLTAMI
C’è chi sostiene che l’attività di meccatronico andrà pian piano a scomparire, almeno così come la conosciamo ora, a causa delle avanzate tecnologie e in particolare per la mobilità elettrica, è solo una questione di tempo. Nella realtà dei fatti il meccatronico non avrà vita facile in futuro, ma non scomparirà di certo, e non solo per il parco veicoli con motorizzazioni endotermiche circolanti ancora per parecchi anni, che avranno necessità di riparazione e manutenzione, ma anche per particolari tipi di veicoli che continueranno ad essere prodotti con questo tipo di motorizzazione.

Continua a leggere

Attenzione alle “fake” sui tempari di riparazione

Tempo di lettura 3 minuti
ASCOLTAMI

Internet è uno strumento eccezionale, ormai indispensabile per la vita umana. Lo scambio di informazioni, notizie e quant’altro accade nel mondo trovano in questo strumento un utilizzo rapido ed efficiente a patto che chi lo adopera sappia individuare le notizie o le informazioni utili vere da quelle false. Le “fake” (notizie false) in effetti non sono tutte intenzionali, esistono anche informazioni errate per ignoranza di chi le scrive o per opportunismo (solitamente commerciale). Non è sempre facile per chi non è uno specialista del settore individuare la “verità”, ma una panoramica sullo stesso argomento fra i vari siti disponibili tramite i vari motori di ricerca, ci può dare conferma o meno dell’attendibilità di quello che andiamo cercando.

Continua a leggere

Il futuro dei componentisti auto

Tempo di lettura 3 minuti

ASCOLTAMI
Il cambiamento tecnico e culturale in un paese che è stato ancorato per troppo tempo a vecchie convinzioni e abitudini è inevitabile. Il processo ormai avviato di elettrificazione dei veicoli comporta fra le altre cose notevoli problemi di adattamento per le aziende che producono componenti per auto, soprattutto nel nostro Paese che è uno dei principali fornitori internazionali. La dismissione graduata nel tempo delle motorizzazioni tradizionali endotermiche comporta inevitabilmente cambiamenti radicali per tutta la filiera dell’automotive.

Continua a leggere

Bonus revisione veicoli

Tempo di lettura < 1 minuto

ASCOLTAMI
Minibonus sulla tariffa delle revisioni auto previsto nel capitolo «Buono veicoli sicuri» dalla Legge 178/2020, comma 705, di 9,95 euro che per chi si prenota in tempo. Il rimborso compensa il recente rincaro delle tariffe per la revisione dei veicoli a motore e rimorchi in vigore dal 1° novembre 2021.
Il buono spetta per un solo veicolo e per una sola volta a partire dal 1° novembre 2021.

Continua a leggere

L’artigiano è e rimane un artista

Tempo di lettura 2 minuti
ASCOLTAMI

Modena – Chiesa di San Carlo “Gli scultori della carrozzeria”

Considerazioni stupende quelle riportate dal Sole 24ore del 5 settembre nella pagina pubblicitaria di Perego 1963, che danno il senso del lavoro artigianale che da sempre ha contraddistinto l’abilità manuale, l’estro, la fantasia e l’inventiva degli italiani e che ora si è persa – in parte – con la globalizzazione e l’industrializzazione dei prodotti. Ma non tutto è perduto, per fortuna molti giovani stanno tornando alle origini. Questo è un processo già avviato in agricoltura, auguriamoci che venga imitato anche da altre attività “artigianali”.

Continua a leggere

Lunga vita ai meccatronici

Tempo di lettura 3 minuti
ASCOLTAMI

La nuova mobilità, soprattutto elettrica, penalizza chi sulle vetture svolge la maggior parte del proprio lavoro: la manutenzione ordinaria.
Tutto è ormai orientato al “green” per la salvaguardia del pianeta e i mezzi di trasporto con le motorizzazioni attuali contribuiscono in modo consistente al deterioramento del clima.
La transizione ecologica e tecnologica dei veicoli è già iniziata e le prospettive future sono ormai tracciate sia a livello politico sia industriale per i prossimi 5 – 10 anni e oltre. E’ evidente che a fronte di questo cambiamento deve far riscontro tutta la filiera che gira attorno al nuovo modo di concepire la mobilità e questo, soprattutto in Italia, registra ancora molte resistenze. Una delle ragioni, se non la principale, è sicuramente dovuta alla tipologia di parco circolante che vede ancora un numero molto elevato di veicoli “tradizionali” e ancora un numero esiguo di quelli elettrici.

Continua a leggere