Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!

Furti delle batterie al litio per auto

Tempo di lettura 2 minuti

Iniziato negli Stati Uniti il furto del pacco batterie dei veicoli ibridi, si è allargato a livello mondiale e ora, con l’incremento delle vendite, si sta verificando anche in Italia.  Occorre affermare che anche i malfattori seguono la tecnologia; se negli anni del boom erano ambite le autoradio e le ruote di scorta, ora seguono l’evoluzione tecnologica della vetture con il furto delle apparecchiature intertainment e i pacchi batterie al litio, entrambi alquanto costosi da sostituire e che vanno ad alimentare il mercato nero dei ricambi auto di elevato valore.

Continua a leggere

Linee guida, al via (forse)

Tempo di lettura 2 minuti

Il 23 giugno si è riunita la commissione Ania, le Associazioni degli Autoriparatori e dei Consumatori per fare il punto sullo stato delle “Linee guida per la riparazione a regola d’arte dei veicoli” siglate il 19 maggio del 2019.
Il ritardo dell’avvio della procedura è dipeso dalla necessità di creare la piattaforma interattiva di comunicazione e trasmissione dei documenti indispensabile per la gestione dei sinistri tra compagnie assicurative e autoriparatori. Ora pare che questa piattaforma sia stata approntata, grazie a case di software terze.

Continua a leggere

Carta verde, si cambia.

Tempo di lettura 2 minuti

Dal 1° luglio 2020, secondo la circolare dell’UCI (Ufficio Centrale Italiano) la carta verde cambia, sicuramente nel colore che diventa in bianco e nero. Altra variazione riguarda il retro del documento che non riporterà più l’elenco dei paesi aderenti, ma solo il sito a cui collegarsi (www.cobx.org).
Dopo esattamente 70 anni di operatività si tratta di un cambiamento epocale dettato dalla necessità di allinearsi alle moderne tecnologie e prepararsi ad ulteriori sviluppi che potrebbero portare alla dematerializzazione completa del documento.

Continua a leggere

Sospensione assicurazione RCA

Tempo di lettura 2 minuti

Fino al 31 luglio l’assicurazione RCA in vigore per auto e moto viene sospesa, su richiesta dell’assicurato, per il periodo relativo al blocco della circolazione dovuto al Coronavirus. E’ questo l’emendamento approvato dal Senato nel decreto Cura Italia.
Per usufruire della sospensione il veicolo dovrà essere parcheggiato in luogo non aperto alla pubblica circolazione (cortile condominiale, garage, box privati, ecc.). Ovviamente il veicolo non potrà circolare su area pubblica o su quelle equiparate (parcheggi centri commerciali) ne essere parcheggiato sulla pubblica via.

Continua a leggere

Crollo degli incidenti con il Coronavirus

Tempo di lettura 2 minuti

Quanto ha inciso la limitazione della circolazione stradale sugli incidenti? E’ questa sicuramente una domanda che molti si saranno fatti in questo periodo di forzata segregazione presso le proprie abitazioni. Gli unici dati disponibili sono forniti da ASAPS (Il Portale della Sicurezza Stradale) su indicazione del Ministero dell’Interno e degli organi di Polizia di Stato e Carabinieri, che registra i sinistri con intervento delle autorità.

Continua a leggere

Ania solidale contro il Coronavirus

Tempo di lettura 2 minuti

In un momento così difficile, come quello che il Paese sta attraversando, è importante che ognuno faccia la propria parte con senso di responsabilità e di unità. ANIA con la sua Fondazione ha immediatamente deciso di dare un supporto ai medici e al personale sanitario che si trovano in prima linea per gestire l’emergenza coronavirus, riconvertendo il progetto “ANIA Cares” con la collaborazione dell’Università La Sapienza.

Continua a leggere

Coronavirus, disposizioni RCA

Tempo di lettura < 1 minuto

Fino al 31 luglio 2020 le garanzie assicurative Rc auto in scadenza, saranno prorogate di ulteriori 15 giorni di mora, per un totale quindi di 30 giorni di validità. Al tempo stesso si proroga Continua a leggere

RCA famigliare, un affare per chi?

Tempo di lettura 2 minuti

Torniamo ancora sull’argomento, vista l’approvazione del decreto milleproproghe che ha definito come dovrà essere la RCA famigliare modificando la prima stesura con l’aggiunta del pejus in caso d’incidente.

Continua a leggere

Il Terzo trasportato, sopra tutto

Tempo di lettura 3 minuti

Il 21 gennaio scorso la suprema Corte di Cassazione, uniformandosi all’orientamento europeo e nazionale, potrebbe aver messo un paletto decisivo nella disciplina obbligatoria dell’assicurazione civile auto.
Con la sentenza 1161 del gennaio scorso ha chiarito ulteriormente uno degli aspetti che riguarda la tutela civile di legge al trasportato su un veicolo coinvolto in un incidente stradale.

Continua a leggere

Xe pèso el tacòn del buso. (E’ peggio la pezza del buco)

Tempo di lettura 2 minuti

Il detto padovano “Xe pèso el tacòn del buso” è alquanto indicativo di quello che sta facendo il Governo sulla riforma della RCA. Dopo aver tentato la tariffa “famigliare” con l’appiattimento alla classe di merito più bassa a tutti i componenti la famiglia, accortosi che tale formula non era certamente indicativa della responsabilità civile in caso d’incidente che è, e rimane, personale.

Continua a leggere