"Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!"

Stellantis riorganizza la rete dei concessionari

Tempo di lettura 2 minuti

La comunicazione inviata a tutti i rivenditori e alle associazioni di categoria in Europa precisa che Stellantis punta a creare una nuova rete vendita.  La disdetta è stata annunciata a tutti i dealer e alle associazioni di categoria dei vari Paesi da parte di Stellantis che punta a creare, entro giugno 2023, un nuovo schema di distribuzione e vendita multimarche, in linea con le direttive europee. Il gruppo sta riorganizzando la propria distribuzione e ha dato un preavviso di due anni a tutti i suoi partner di vendita e assistenza.

Continua a leggere

Ricambi veicoli d’epoca gruppo FIAT

Tempo di lettura 3 minuti

Chi si occupa per professione o per passione del restauro dei veicoli d’epoca del gruppo Fiat: Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth, ha oggi il compito facilitato dal progetto condiviso tra Heritage e Mopar® che propone a collezionisti e proprietari una selezione di ricambi originali.  Il progetto è partito con i paraurti anteriore e posteriore della Lancia Delta HF Integrale e della Lancia Delta HF Integrale Evoluzione, per poi proseguire con i paraurti anteriore e posteriore dell’Alfa Romeo 147 GTA ed un utile “car care set” con prodotti speciali per la cura delle auto storiche.

Continua a leggere

Ricarica le auto elettriche al 100% in un minuto

Tempo di lettura 3 minuti

Una delle ragioni che ancora frenano i consumatori all’acquisto dei veicoli elettrici è il tempo relativamente lungo per la ricarica delle batterie. Ebbene in Cina è stato attivato un servizio di scambio delle batterie con sostituzione di quelle scariche con quelle cariche. L’idea non è certo nuova. Agli inizi dell’era dell’automobile i veicoli alimentati a energia elettrica per sopperire alla scarica delle batterie aveva previsto la loro sostituzione.

Continua a leggere

Euro 7 in arrivo, ma nel 2025

Tempo di lettura 2 minuti

A causa delle pressioni ricevute da alcuni governi, preoccupati per il settore auto, che già sta vivendo un momento difficile a causa della pandemia da Coronavirus, la corsa al tutto elettrico viene rallentata dalle decisione dell’Unione Europea che ha incaricato un gruppo di lavoro  per definire le nuove proposte per lo standard Euro 7. Sembra pertanto rimandato, per il momento, l’addio anticipato ai motori endotermici. La tolleranza delle emissioni per gli ossidi di azoto è stata infatti aumentata da 10 a 30 milligrammi per chilometro accorgliendo le richieste dei maggiori stati membri per una rivisitazione più abbordabile delle emissioni.

Continua a leggere

RCAuto, obbligo ad assicurare anche in area privata, ma non solo…

Tempo di lettura 3 minuti

L’obbligo ad assicurare la propria auto per la responsabilità civile (RCA) derivante dalla circolazione dei veicoli è stato introdotto con la Legge n. 990 del 1969. Molta confusione aveva creato all’inizio, ma anche oggi, quanto previsto dalla citata legge sull’assicurazione obbligatoria per la RCAuto relativamente alla parola “circolazione”, abbinata all’obbligo di assicurare un veicolo. Vediamo di fare un po’ di chiarezza.
Alla quinta sezione della Corte UE è stato richiesto recentemente di esprimersi sul quesito relativo all’interpretazione dell’articolo n. 3 della direttiva 2009/103 in relazione a un veicolo immatricolato che si trovavasi su un terreno privato e destinato alla demolizione, per il quale era stata elevata sanzione per mancata copertura assicurativa.

Continua a leggere

Etichettatura per veicoli stradali elettrici e relative infrastrutture

Tempo di lettura 3 minuti

Una nuova serie armonizzata di etichette verrà utilizzata in tutta Europa per consentire l’identificazione delle opzioni di ricarica compatibili per i veicoli stradali elettrici. A partire dal 20 marzo 2021, l’etichetta verrà apposta su tutti i veicoli elettrici ricaricabili di nuova produzione (ad esempio veicoli elettrici a batteria o veicoli elettrici ibridi plug-in) e su tutte le stazioni di ricarica dell’Unione Europea in modo chiaro e visibile.

Continua a leggere

I primi 50 anni della Fiat 127

Tempo di lettura 2 minuti

La Fiat 127 viene presentata al pubblico mezzo secolo fa, esattamente nell’aprile del 1971, ottenendo un immediato successo di critica e commerciale, tanto da conquistare l’anno seguente il prestigioso titolo di ‘Car of The Year’. La prima serie della 127 ha inizialmente 2 sole porte, l’esigenza di un portellone di carico, altra novità per l’epoca, fa aggiungere all’offerta la 127 3 porte e una versione Special, meglio rifinita con cromature, poggiatesta anteriori, mascherina squadrata e luce di retromarcia.

Continua a leggere

Recovery plan, ragioniamoci su

Tempo di lettura 5 minuti

Il Governo ha trasmesso oggi al Parlamento il testo del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).
Il Piano italiano prevede investimenti pari a 191,5 miliardi di euro, finanziati attraverso il Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza, lo strumento chiave del NGEU. Ulteriori 30,6 miliardi sono parte di un Fondo complementare, finanziato attraverso lo scostamento pluriennale di bilancio approvato nel Consiglio dei ministri del 15 aprile. Il totale degli investimenti previsti è pertanto di 222,1 miliardi di euro.

Continua a leggere

Cambio di etichettatura dei pneus

Tempo di lettura 2 minuti

Da 1° maggio cambia il modo di valutare i requisiti di un pneumatico. La nuova etichetta UE permetterà infatti agli utenti di confrontare le varie prestazioni, non solo quelle già in uso per SUV e furgoni, relative alla resistenza al rotolamento, l’aderenza sul bagnato e la rumorosità al rotolamento, ma la nuove etichette avranno informazioni circa l’aderenza su neve e ghiaccio, il tutto attraverso un QR code. Le nuove etichette UE saranno obbligatorie per tutti i nuovi pneumatici estivi, all season e invernali prodotti dopo il mese di aprile 2021.

Continua a leggere