Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!

BEI con Be Charge per la ricarica di veicoli elettrici

Tempo di lettura 2 minuti

La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) finanzia con ben 25 milioni di euro Be Charge la controllata del gruppo Be Power SpA per la realizzazione del piano di espansione delle infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica in tutta Italia. Il progetto, della durata di dieci anni, viene supportato dalla Commissione Europea tramite la “Connecting Europe Facility”(CEF). Ad oggi più di 1.000 punti di ricarica sono già installati a livello nazionale e più di 5.000 sono in sviluppo o in via di installazione, nell’ambito di un piano che nei prossimi anni tende a raggiungerne 30.000, sia in corrente alternata da 22kW, sia in corrente continua fino a 300kW.
Il nostro piano è ambizioso ed avere la BEI al nostro fianco per realizzarlo è importante ed una conferma del nostro modello di business, dichiara Paolo Martini, Amministratore Delegato di Be Charge e Be Power, “Ci stiamo impegnando a realizzare una delle infrastrutture più avanzate e capillari, che auspichiamo contribuirà ad aumentare il numero di vetture elettriche in circolazione in Italia; un nuovo paradigma di mobilità che porterà grandi benefici per l’ambiente, migliorando la vita quotidiana e le abitudini di spostamento”.
Per la BEI, l’operazione rientra in uno dei principali filoni di attività: il finanziamento di progetti di contrasto al cambiamento climatico nei settori dell’innovazione e mobilità sostenibile.