Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!

2° Automotive Campus, come cambia la mobilità

Tempo di lettura < 1 minuto

Il 2° Automotive Campus, organizzato da Duessegi Editore e dalle riviste: ioCarrozziere, Il Giornale del Meccanico e il Giornale dell’Aftermarket, lo scorso 10 ottobre, oltre a decretare il successo della manifestazione con circa 650 presenze e oltre 40 relatori ed esperti altamente qualificati, ha prodotto interessante materiale sui vari argomenti trattati. Vediamo quello di Marco Granelli, Assessore di Mobilità e Ambiente del comune di Milano.

Continua a leggere

Leasys ti permette di cambiare l’auto quando e dove vuoi

Tempo di lettura 3 minuti

Mobilità. Oggi questo è un tema centrale: tutti ne parlano, tutti ricercano soluzioni sempre più sostenibili, flessibili e innovative. Stiamo andiamo verso un’economia circolare, nella quale le esperienze contano più degli oggetti che le accompagnano. La Subscription Economy ha contagiato anche il settore della mobilità, causando un cambiamento epocale: si sta affermando un nuovo modo di muoversi, che riduce il numero di veicoli di proprietà e mette il cliente al centro, per esempio grazie al noleggio e al car sharing, che promuovono uno stile di vita più sostenibile per tutti.

Continua a leggere

ARVAL Italia va a scuola…

Tempo di lettura 2 minuti

La Mobilità si fa in 4, è un’iniziativa dedicata agli alunni delle scuole elementari di tutta Italia, nata per promuovere una mobilità incentrata su 4 pilastri: sicurezza, sostenibilità, tecnologia e condivisione. Si chiama “La Mobilità si fa in 4” ed è già arrivata, in quasi 2 anni di vita, in 1.200 scuole di tutta Italia, coinvolgendo oltre 50.000 alunni delle primarie. A promuoverla è Arval Italia, leader nel noleggio a lungo termine e nei servizi di mobilità e parte del Gruppo bancario BNP Paribas.

Continua a leggere

Regione Lombardia, deroghe chilometriche alla circolazione per veicoli ‘datati’

Tempo di lettura 3 minuti

Si chiama MoVe-In (monitoraggio dei veicoli inquinanti) il progetto sperimentale voluto dalla Regione Lombardia, per consentire ai cittadini che fanno un uso limitato dei veicoli più inquinanti (meno di 9.000 km/anno) di ottenere una deroga alle limitazioni previste nell’Accordo di Bacino Padano (lunedì-venerdì dalle 7.30 alle 19.30) in ragione dell’impatto emissivo relativamente contenuto.

Continua a leggere