"Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!"

Clima, chi sta meglio e chi sta peggio

Tempo di lettura 3 minuti

ASCOLTAMI 

Se dovessimo valutare la situazione di alcuni paesi a livello mondiale in relazione all’inquinamento atmosferico sulla base dei consumi tra le diverse fonti, ci rendiamo conto che i paesi più demonizzati per le emissioni nocive in realtà sono quelli messi meglio di altri ad elevata tecnologia. Poichè tutti i “Grandi” riuniti a Roma al G20 e poi al COP26 di Glasgow, hanno stabilito che i maggiori fattori inquinanti devono essere banditi nella produzione di energia.

Continua a leggere

Perplessità sulla mobilità elettrica

Tempo di lettura 2 minuti

ASCOLTAMI
Ormai la scelta è stata fatta, almeno per quanto riguarda la mobilità, con l’abbandono graduale dei motori a combustione interna verso l’elettrico. Una scelta così importante e coinvolgente l’intero nostro pianeta per i prossimi 20-30 anni, non può essere effimera e cambiare i propri obiettivi anche di fronte alle molte perplessità espresse da più parti sul vantaggio ambientale, economico e industriale, così come è stato prospettato dalle strategie e scelte politiche.

Continua a leggere

Meccatronica e manutenzione auto

Tempo di lettura 2 minuti

ASCOLTAMI

La transizione ecologica, ormai ineluttabile, lascia ben poco spazio ad eventuali ripensamenti in ordine al disimpegno delle case automobilistiche circa le motorizzazioni tradizionali endotermiche. Le date prefissate per il contenimento delle emissioni in atmosfera di CO2, sia dalla Commissione Europea che dalle iniziative nazionali, regionali e comunali sulla mobilità, sono state stravolte dalle decisioni di alcuni gruppi automobilistici che hanno addiritttura anticipato le decisione di non produrre più veicoli alimentati a combustibili fossili. Ultimo dei quali è Stellantis che proprio da pochi giorni ha comunicato ufficialmente che dal 2027 verranno vendute solo auto elettriche per alcuni brand del gruppo.

Continua a leggere

LANCIA, si lancia…

Tempo di lettura 2 minuti

ASCOLTAMI

La casa automobilistica Lancia presenta una novità importante per tutti gli amanti della tecnologia e dei monopattini elettrici. Che stanno conquistando sempre maggiori fette di mercato. Parliamo della gamma Ypsilon e-scooter, il primo modello lanciato dalla casa automobilistica italiana, realizzato in collaborazione con MT Distribution. Il monopattino elettrico è dotato di telaio in alluminio ed un motore da 250W con autonomia che arriva fino a 18km. Le collaborazione tra le due aziende, ha portato ad una soluzione assolutamente sostenibile ed a prezzi competitivi sul mercato.

Continua a leggere

LeasysGo, la mobilità libera

Tempo di lettura 3 minuti

A Milano l’aria si fa elettrica con l’arrivo in città di LeasysGO! Il primo car sharing elettrico che permette di noleggiare una delle Nuove Fiat 500. La nuova formula LeasysGO! sarà free floating: il parcheggio sarà senza vincoli e gratuito, come la ricarica delle Nuove 500 elettriche. L’abbonamento è disponibile online in due formati: Prepagato, per un uso continuativo, e Pay-per-use.

Continua a leggere

L’elettrica Apple si fa strada

Tempo di lettura 2 minuti

La car elettrica di Apple, destinata a un vasto pubblico sarà commercializzata a partire dal 2024. L’auto elettrica di massa si presenta rivoluzionaria, sarà infatti dotata di una batteria di nuova concezione con performance migliori e costi inferiori agli attuali. Apple non è nuova a esternalizzazioni e progetti sulla vettura elettrica, tutto bloccato negli anni da ripensamenti e problematiche connesse con la fase attuativa. Le notizie sono poche e frammentarie. Qualcuno direbbe “dar dire al fare c’è di mezzo il mare” e in effetti i buoni propositi dell’azienda di Cupertino si sono dovuti confrontare con problemi ben diversi da quelli connessi alla progettazione di smartphone.

Continua a leggere

Miracolo a Milano

Tempo di lettura 2 minuti

Spuntano dal nulla le piste ciclabili nelle principali via cittadine. La mobilità viene stravolta a favore di quella green, riducendo le corsie per le auto. Ora è toccato a viale Monza, lo spazio della carreggiata, tenuto conto delle corsie di percorrenza delle auto, della pista ciclabile e del parcheggio, è a netto sfavore delle auto. Come si può vedere dalle fotografie le auto sono costrette a viaggiare a una sola corsia divise solo dalla segnaletica marcata sull’asfalto riservata alla pista ciclabile e l’altra ai parcheggia a pagamento.(righe bleu).
E’ facile prevedere che nei momenti di maggior traffico le auto possano invadere la pista ciclabile tenuto conto dei numerosi incroci semaforizzati che rischiano di provocare lunghissime code.

Continua a leggere

Automotive: “arrivano i soldi”

Tempo di lettura 2 minuti

Ascoltando le dichiarazioni sul decreto agosto da parte dei vari rappresentanti di governo, mi viene in mente una frase che veniva ripetutamente declamata su un’isola greca da chi sulla spiaggia vedeva arrivare gli aerei pieni di turisti in fase di atterraggio a pochi metri da terra sulla limitrofa pista dell’aeroporto: “Arrivano i soldi”. Nel nostro caso la frase vale a sottolineare la distribuzione di decine di miliardi previste dal decreto agosto tra i quali una sostanziosa fetta è destinata all’automotive (salvo intese tecniche!).

Continua a leggere

BEI con Be Charge per la ricarica di veicoli elettrici

Tempo di lettura 2 minuti

La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) finanzia con ben 25 milioni di euro Be Charge la controllata del gruppo Be Power SpA per la realizzazione del piano di espansione delle infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica in tutta Italia. Il progetto, della durata di dieci anni, viene supportato dalla Commissione Europea tramite la “Connecting Europe Facility”(CEF).

Continua a leggere

2° Automotive Campus, come cambia la mobilità

Tempo di lettura < 1 minuto

Il 2° Automotive Campus, organizzato da Duessegi Editore e dalle riviste: ioCarrozziere, Il Giornale del Meccanico e il Giornale dell’Aftermarket, lo scorso 10 ottobre, oltre a decretare il successo della manifestazione con circa 650 presenze e oltre 40 relatori ed esperti altamente qualificati, ha prodotto interessante materiale sui vari argomenti trattati. Vediamo quello di Marco Granelli, Assessore di Mobilità e Ambiente del comune di Milano.

Continua a leggere