Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!

Protocollo aria pulita in pianura Padana

Tempo di lettura 2 minuti

A Torino il Governo ha sottoscritto un protocollo d’intesa con le Regioni e le Province per ridurre l’inquinamento atmosferico in Italia. Si tratta di una serie di misure per migliorare la qualità dell’aria e fare uscire l’Italia dalle due procedure d’infrazione che la Commissione europea ha avviato (la 2015/2043 e la 2014/2147) relative al superamento dei livelli di biossido di azoto (NO2) e particolato (PM10) in alcune Regioni italiane.

Un primo passo verso questa direzione era stato fatto nel 2017 con l’Accordo del Bacino Padano, firmato dall’allora Ministro dell’Ambiente Galletti e dai Presidenti di Regione Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia-Romagna.

I sei ministeri: Ambiente, Economia, Sviluppo Economico, Infrastrutture e trasporti, Politiche agricole, Salute, insieme a Governo e Regioni, si sono impegnati nel definire interventi su scala nazionale per ridurre le emissioni dannose causate da industria, traffico, impianti di produzione di energia e agricoltura adottando le necessarie misure di carattere normativo, programmatico e finanziario entro il 31 dicembre 2019.