Chi non impara non cresce e chi già sa, si aggiorni!

Hella Gutmann guarda al futuro

Tempo di lettura 3 minuti

L’avanzata tecnologica dei nuovi veicoli e la necessità di intervenire sui sistemi di assistenza alla guida sta cambiando il modo di lavorare degli autoriparatori. Prendiamo, per esempio, gli ADAS e i security gateway: in futuro gli autoriparatori dovranno volta per volta affidarsi a strumenti adeguati per servire al meglio il proprio cliente. Hella Gutmann ha già quello di cui hanno bisogno: diverse soluzioni intelligenti, prima su tutte gli strumenti di diagnosi della gamma mega macs. Con la nuova architettura software e l’interfaccia diagnostica intelligente SDI per il mega macs 77, Hella Gutmann sta ponendo le basi per un approccio globale di lungo periodo e sostenibile, con lo scopo di offrire agli autoriparatori la giusta informazione al momento giusto e nel posto giusto, e con la profondità richiesta, e anche assistenza, se necessario.
In futuro, Hella prevede l’offerta di un servizio da remoto per la soluzione di problematiche difficili. Uno specialista, che assume il ruolo di un fornitore competente di servizi, accederà da remoto al mega macs ed effettuerà determinate operazioni sul veicolo.
Anche gli autoriparatori più digitalizzati dovranno comunque avere sempre a disposizione strumentazione di livello; principalmente uno strumento diagnostico multibrand che può essere usato anche come PassThru per il trasferimento dei dati. Avranno bisogno anche di un dispositivo per il corretto allineamento frontale, laterale o posteriore del veicolo per la calibrazione degli ADAS al fine di sincronizzare radar, lidar o telecamera con l’informazione fornita dalla centralina elettronica. In tema di precisione, essi soddisfano i requisiti imposti dalle Case Auto.
Con la recente aggiunta del kit CSC-Tool, gli utenti possono oggi calibrare i nuovi sensori lidar e radar indipendentemente dall’altezza di fronte o dietro al veicolo. La scelta dei pannelli di riferimento per le telecamere frontali a lungo raggio è aumentata costantemente dall’introduzione sul mercato del CSC-Tool, avvenuta oltre 5 anni fa.
Con i nuovi target digitali sviluppati per quegli autoriparatori dove vengono calibrati veicoli nuovissimi, Hella Gutmann offre un’alternativa interessante. I target vengono proiettati tramite un proiettore su uno schermo che deve trovarsi perfettamente allineato con il veicolo. La calibrazione degli ADAS viene eseguita poi da remoto con il mega macs, utilizzando dati sempre aggiornati forniti dal Costruttore del veicolo. Poiché le richieste di calibrazione di ADAS stanno aumentando rapidamente e non tutti gli autoriparatori possono affrontare l’investimento per l’acquisto di attrezzature recenti, un progetto denominato “officine a supporto delle officine” sarà lanciato come progetto pilota.